Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Comune, buoni pasto indietro di due anni: dipendenti pubblici sul piede di guerra

La Rsu del Comune di Pisa accusa l'amministrazione di non affrontare questioni che riguardano i diritti dei lavoratori. Polizia Municipale, Giusti (Cobas): "Tempi maturi per lo stato di agitazione"

"E' un'amministrazione comunale che fa acqua da tutte le parti". Con questo presupposto questa mattina la Rsu del Comune di Pisa ha incontrato Marzia Venturi, segretario generale di Palazzo Gambacorti, e due rappresentanti dell'ufficio personale: sul tavolo la questione dei buoni pasto. "Sono 400 i dipendenti a dover ricevere ancora per il 2014 e il 2015 i buoni pasto aggiuntivi rispetto a quelli previsti per i due rientri settimanali - spiega Federico Giusti dei Cobas - due anni di arretrati. Dal Comune ci è stato risposto che la ditta esterna che gestisce il servizio è in ritardo con i conteggi. Ma - incalza Giusti - chiediamo noi: quanto ci costa l'esternalizzazione del servizio? E poi, visti i risultati, perchè non reintegrarlo?".

Inoltre sul piatto anche la questione delle ferie. La sentenza del Tar del Lazio 5714/2015 ha infatti annullato la Circolare Ministeriale 2/2014 adottata dalla Funzione Pubblica, per la quale i dipendenti dovevano prendere ferie anche in caso di malattia o per sottoporsi a visite mediche. "Dopo la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale abbiamo chiesto che vengano restituiti ai dipendenti i giorni di ferie presi in realtà per visite e malattia - sottolinea ancora Giusti - ma ci è stato risposto che il Comune non li restituirà". "Per non parlare poi dei Vigili Urbani che da sei mesi aspettano risposte dal sindaco per quanto riguarda la riorganizzazione della Polizia Municipale - conclude Giusti - per i Cobas i tempi sono maturi per promuovere lo stato di agitazione: gli altri sindacati devono sapere che non c'è altra soluzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, buoni pasto indietro di due anni: dipendenti pubblici sul piede di guerra

PisaToday è in caricamento