Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Ospedaletto

Ospedaletto, battuta di caccia: sparano a colombi e tortore

La Polizia Provinciale ha rintracciato i quattro colpevoli che sono fuggiti dopo aver visto arrivare le guardie del WWF: i colombi e le tortore non possono essere cacciati. Previste sanzioni penali

La zona industriale di Ospedaletto si è trasformata nello scenario per una battuta di caccia sabato scorso. Le guardie del WWF infatti, dopo aver ricevuto segnalazioni da parte di cittadini che avevano avvertito spari, hanno sorpreso quattro cacciatori che, vicino alle proprie auto, sparavano a colombi (o piccioni) di città e tortore, violando la legge che vieta l'uccisione di animali domestici senza motivo nel caso dei colombi e di animali non cacciabili nel caso delle tortore. I quattro armati di fucile, alla vista delle guardie, sono fuggiti, ma la segnalazione è arrivata sul tavolo della Polizia Provinciale che è riuscita poco dopo a rintracciarli. In terra erano rimasti 13 uccelli. Sette colombe e sei tortore dal collare orientale.

Illecito anche nel Comune di San Giuliano Terme, a Colignola, dove tre cacciatori, provenienti da Massa, sono stati sorpresi a mirare a colombi di città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedaletto, battuta di caccia: sparano a colombi e tortore

PisaToday è in caricamento