rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Viale D'Annunzio

Viale D'Annunzio, cadavere in Arno: è della sedicenne scomparsa

Il cadavere è stato rinvenuto vicino alla foce dell'Arno intorno alle 12. Martina Del Giacco era uscita di casa lo scorso 9 novembre, scavalcando il cancello della sua abitazione. Martedì il tragico ritrovamento

E' di Martina Del Giacco, la sedicenne scomparsa da Fornacette (Calcinaia), il cadavere rinvenuto oggi intorno all'ora di pranzo nel fiume Arno, nel tratto lungo viale D'Annunzio a Pisa. Sul posto sono intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco per recuperare il corpo, che è affiorato vicino ad una barca ed è stato notato da un uomo che stava controllando la sua imbarcazione. Molti i particolari che ne hanno permesso l'identificazione, a cominciare dal colore dei capelli, il vestito e le scarpe indossate e il piercing al labbro inferiore.

La sedicenne era fuggita di casa domenica 9 novembre intorno alle 21.30. L'ultimo avvistamento quello di un passante che aveva visto la giovane poco prima delle 22 sul ponte sull'Arno in località La Botte, nel comune di Calcinaia. Poi erano state tante le segnalazioni arrivate, da Pisa, Livorno, Altopascio, ma nessuna aveva avuto un riscontro oggettivo. Il suo cellulare risultava spento in modo anomalo da poco dopo la sua fuga.

Dopo oltre una settimana di ricerche intense da parte di volontari e forze dell'ordine il fiume ha restituito il corpo di Martina.

Sul cadavere verrà eseguito in un primo momento un esame esterno da parte del medico legale, anche per capire da quanti giorni si trovava in acqua. Non è escluso però che possa anche essere sottoposto ad un esame autoptico.
Pur non escludendo nessuna ipotesi, la più probabile, verso cui propendono gli investigatori, è quella del suicidio, che potrebbe essere avvenuto la sera stessa dell'allontanamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale D'Annunzio, cadavere in Arno: è della sedicenne scomparsa

PisaToday è in caricamento