Cadavere lungo i binari: la vittima è un 20enne travolto da un treno merci

Ben vestito e con le cuffiette nelle orecchie: l'ipotesi dell'incidente è la più accreditata

(foto d'archivio)

Si è trattato di un incidente. E' questa l'ipotesi più probabile sul cadavere rinvenuto questa mattina, giovedì 21 novembre, lungo i binari della linea Pisa-Lucca, tra la stazione di San Rossore e San Giuliano Terme. La vittima è un ragazzo di 20 anni che è stato travolto da un treno merci mentre attraversava i binari. Il conducente del convoglio nell'oscurità (l'impatto sarebbe avvenuto tra le 5 e le 6) e per il forte rumore prodotto dallo stesso treno non si è accorto di niente.

Il corpo è stato trovato vicino ai binari: era ben vestito, con giacca e cravatta, e aveva le cuffiette nelle orecchie, particolari dunque che fanno escludere il gesto intenzionale e propendere per l'incidente dovuto ad un'imprudenza del ragazzo che non ha sentito l'arrivo del convoglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Emergenza, ipotesi divieto di asporto dopo le 18 per i bar: "E' tempo di disobbedire"

  • Addio a Merlino, l'alano pisano star dei social

  • Coronavirus in Toscana: sono 436 i nuovi casi positivi

Torna su
PisaToday è in caricamento