Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Donazioni di sangue: calano a Pisa e in Toscana rispetto ai primi 5 mesi del 2014

E' quanto emerge dai dati elaborati dal Centro Regionale Sangue. In generale in Toscana, nei primi 5 mesi dell'anno, le donazioni di sangue 'intero' sono state 67.325, il 3,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2014

Continua a calare il numero di donazioni di sangue in Toscana. In particolare a Pisa, Siena, Prato ed Empoli il numero di donazioni nei primi 5 mesi del 2015 ha avuto una brusca riduzione, con punte del 10% in meno rispetto rispetto allo stesso periodo del 2014. E’ quanto emerge dai dati elaborati dal Centro Regionale Sangue in occasione del convegno dal titolo 'Sicuri di donare'. Il convegno, promosso insieme alle associazioni Anpas, Avis e Fratres, è in programma domani, sabato 20 giugno per la giornata regionale della donazione del sangue.

In generale in Toscana, nei primi 5 mesi dell'anno, le donazioni di sangue 'intero' sono state 67.325, il 3,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2014. Dati negativi anche per quanto riguarda la donazione del plasma: in questo caso la riduzione si attesta al -9.5% con donazioni in aumento solo nel territorio di Massa Carrara.

Nello specifico, secondo i dati riferiti all’indice di donazione per sangue intero 2014 (numero donazioni sangue intero/1000 abitanti 18-65 anni) sul territorio toscano si registrano punte di eccellenza nel caso di Massa (90.29) e Arezzo (90.12) con una media ben superiore a quella regionale (72.42). A seguire Viareggio (86.85) Siena (79.58) Livorno (77.15) Pisa (74.97) Lucca (73.55) Grosseto (70.26); decise azioni di recupero vanno messe in atto ad Empoli (65.72)Pistoia (62.81) Firenze (61.87) e Prato (59.61). Pisa è dunque la sesta provincia Toscana per numero di donazioni ogni mille abitanti.

"Considerando il quadro nazionale - spiega Valentina Molese, direttore del Crs - il trend continua purtroppo ad essere negativo. Siamo tutti consci del fatto che in futuro il fabbisogno aumenterà per tutti i pazienti cronici e che il sangue non è sostituibile con nessuna terapia e neppure si può comprare. In particolare - conclude Molese - vogliamo porre l'attenzione sul valore della donazione del Plasma, da cui ricaviamo farmaci in grado di aiutare ogni giorno per tutta la vita numerosissimi pazienti affetti da gravi patologie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazioni di sangue: calano a Pisa e in Toscana rispetto ai primi 5 mesi del 2014

PisaToday è in caricamento