rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Campagna di obbedienza civile nel Comprensorio del Cuoio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Entra nel vivo anche nel Comprensorio del Cuoio la campagna di “Obbedienza Civile” promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua. Dopo l'apertura dei lavori, che hanno visto anche nei nostri cinque comuni il primo coinvolgimento di numerosi cittadini e cittadine nell'iniziativa di autoriduzione delle bollette nel rispetto dei referendum del giugno 2011, il Forum del Valdarno Inferiore organizza la prima di una serie di numerose assemblee pubbliche al fine di sensibilizzare la popolazione.

Se non saranno le istituzioni a far rispettare l’esito del referendum, saranno le cittadine e i cittadini a farlo. Per questo lanciamo la campagna di obbedienza civile: ovvero il rispetto della volontà popolare eliminando il profitto dalle bollette.

Il referendum era stato proposto per far valere un principio chiaro: nella gestione dell’acqua non si devono fare profitti! E la risposta dei cittadini (95,8% a favore della cancellazione del profitto) non lascia alcun dubbio sull’opinione, praticamente unanime, del popolo italiano. Oggi, a distanza di alcuni mesi, risulta che, in tutto il territorio nazionale, nessun gestore abbia applicato la normativa, in vigore dal 21 luglio 2011, diminuendo le tariffe del servizio idrico.

Questo non può essere accettato!

Perciò chiediamo a tutti i cittadini italiani utenti del servizio idrico di aderire alla campagna di “obbedienza civile”, che consiste nel pagare le bollette, relative ai periodi successivi al 21 luglio 2011, applicando una riduzione pari alla componente della “remunerazione del capitale investito”. E’ stata chiamata di “obbedienza civile” perché non si tratta di “disubbidire” ad una legge ingiusta, ma di “obbedire” alle leggi in vigore, così come modificate dagli esiti referendari.

La prima assemblea pubblica nella Zona del Cuoio sarà a San Miniato, proprio nel comune che recentemente è balzato all'onore delle cronache per il numero impressionante di piombature dovute a insolvenza. L'appuntamento, rivolto a tutti, è per GIOVEDI' 19 ALLE ORE 21,30 presso la Biblioteca Emilio Pallesi al secondo piano della casa del popolo di Ponte a Egola in via della gioventù 3. Tutti coloro che sono interessati alla campagna e hanno già interesse a partecipare attivamente, possono venire muniti della propria bolletta.

Vi aspettiamo numerosi!

Forum Movimenti Acqua Valdarno Inferiore

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna di obbedienza civile nel Comprensorio del Cuoio

PisaToday è in caricamento