Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Trasparenza in Comune: "Solo il 40% dei vertici dichiara i propri conflitti d'interesse"

Prosegue il resoconto di Libera sulle misure anticorruzione prese dall'amministrazione comunale dalla campagna elettorale 2013. Sotto esame l'applicazione della 'Carta di Pisa'

Secondo aggiornamento da parte di Libera, dopo quello sulla trasparenza degli appalti, sui risultati della campagna di monitoraggio civico sugli impegni anticorruzione assunti dall'amministrazione comunale durante la campagna elettorale del 2013. Questa volta tocca all'applicazione della 'Carta di Pisa', il codice etico adottato dal Comune che aiuta a far luce su potenziali conflitti di interessi: redditi extra comunali, tessere associative, incarichi passati e presenti, ecc.

Come è andata lo spiegano direttamente gli attivisti del Coordinamento di Libera: "Dei 16 tra amministratori e dirigenti monitorati (sindaco, assessori e amministratori delle società partecipate), più dell'80% (13 persone) ha reso pubblico il curriculum e gli incarichi ricevuti, mentre la percentuale di quanti hanno rispettato l'obbligo di trasparenza sui redditi percepiti anche per lavori extra comunali si ferma al 69% (11 persone)".

"Riconosciamo lo sforzo dell'amministrazione - precisa l'associazione - e siamo consapevoli che non è semplice adempiere a tutti gli oneri formali. Tuttavia ci chiediamo perché solo il 40% di questi amministratori abbia dichiarato appartenenze associative e potenziali conflitti di interesse; conoscerli rappresenterebbe uno strumento utile per conseguire una gestione corretta dei ruoli pubblici".

Secondo Libera sarebbe importante "approfittare dei diversi momenti formativi sui temi dell'etica per far crescere in città una vera cultura dell'integrità, che passi dal fare palestra dei propri dilemmi etici, anzitutto riconoscendoli e dichiarandoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasparenza in Comune: "Solo il 40% dei vertici dichiara i propri conflitti d'interesse"

PisaToday è in caricamento