Campi solari di fine estate al Bioparco di Cascina

Il campo solare è aperto ai bambini dai 6 agli 11 anni. Tante le attività previste nel rispetto delle normative anti-Covid

Una proposta educativa multidisciplinare e divertente, nelle sale della Città del Teatro di Cascina e negli spazi sanificati e sicuri del Bioparco, un ettaro di verde tutto da esplorare. Il campo solare 'Il parco che vorrei', organizzato dalla Città del Teatro, con il contributo della Regione Toscana, dal 31 agosto al 4 settembre e dal 7 all’11 settembre metterà al centro la cooperazione tra pari, la valorizzazione delle diversità, la riscoperta della manualità, della natura, dell’espressività, con attività che andranno dalla conoscenza divertente delle piante e dell’orto con gli spaventapasseri ai giochi all’aperto, dalla lettura ad alta voce all’incontro con i suoni dell’ambiente circostante, dai laboratori creativi a quelli musicali.

Il campo solare è dedicato alle bambine e ai bambini dai 6 agli 11 anni e si terrà in collaborazione con un’educatrice e musicista della Filarmonica Puccini di Cascina e con le associazioni La RosAmara e Ri-creas di Cascina, da anni impegnate nella realizzazione di percorsi didattici dedicati alla creatività, psicomotricità, all’educazione, all’ascolto, all’educazione ambientale. 

Negli spazi, dedicati esclusivamente alle attività estive in programma da fine agosto, saranno assicurate tutte le norme di sicurezza previste dal DPCM Covid19 vigente, senza che il gioco, la socialità e l’apprendimento siano depotenziati.

L’attività è prevista nelle settimane 31 agosto-4 settembre e 7-11 settembre, dal lunedì al venerdì con orario 8:00-16:00.  Il campo estivo è rivolto a un gruppo di 20 bambini e bambine. Per ciascuna settimana è richiesta una quota di partecipazione di € 150/bambino, comprensiva del servizio di mensa. Per l'eventuale frequenza gratuita di bambini appartenenti a famiglie in condizione di disagio socio-economico segnalate dai servizi socio-assistenziali territoriali, è previsto un rimborso di max 250 euro a bambino per max 2 settimane di frequenza. Per l'eventuale presenza di operatori dedicati ai bambini diversamente abili certificati, qualora richiesta, è previsto un rimborso di max 600 euro a bambino per max 2 settimane di frequenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le iscrizioni è necessario compilare il form disponibile sul sito della Città del Teatro (https://cittadelteatro.com/formazione-e-progetti/campi-estivi), da inviare all’indirizzo mail promozione@lacittadelteatro.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento