Cronaca Centro Storico

Canapisa 2015: la sfilata antiproibizionista per le vie della città

Il corteo ha sfilato dalle 17.30 con circa 4mila partecipanti, per esaurire il suo corso a tarda sera a fianco del carcere Don Bosco. Nessun danneggiamento o problema di ordine pubblico fanno sapere dalla Questura

La 15° edizione della street parade antiproibizionista Canapisa si è svolta come previsto, seguendo il percorso concordato e senza problemi per l'ordine pubblico. Circa 4mila persone, gran parte giovani provenienti anche da fuori regione, hanno sopportato la pioggia ed hanno portato il loro messaggio "gioiosamente illegale": stop alle fallimentari politiche proibizioniste, sì al consumo consapevole ed alle pratiche di riduzione del danno, solidarietà a chi subisce in carcere le conseguenze delle leggi sanzionatorie. Ha quindi funzionato il servizio d'ordine predisposto dagli organizzatori, che aveva con forza invitato i partecipanti a mantenere un comportamento rispettoso delle persone e del contesto circostante.

L'assembramento iniziale c'è stato intorno alle 16 in Piazza della Stazione. Qualche ora prima dall'area sono state rimosse una decina di auto rimaste parcheggiate in zona. Poi il via vero e proprio alla manifestazione alle 17.30, passando in vie adiacenti al centro storico come previsto fino via Canevari. Ci sono stati alcuni malori prima e durante la manifestazione, soccorsi dalle unità predisposte, senza gravi conseguenze, anche se i Carabinieri segnalano una ragazza in prognosi riservata. La musica è stata diffusa da 6 camioncini, agghindati come da tradizione, con balli durante il tragitto e informazioni sull'uso della canapa. In coda il servizio di pulizia, aiutato dai partecipanti.

La Questura non ha riscontrato violenze a cose o persone, eccezion fatta per una piccola transenna del comune gettata nel greto del fiume. Non è stato consentito ad alcun ambulante abusivo di vendere bevande alcoliche durante il corteo: 10 di loro, provenienti dalla provincia di Napoli, sono stati allontanati dal percorso, così come altri 3 sono stati segnalati dalla Polizia Amministrativa mentre cercavano di vendere bevande con due veicoli e carrellini a mano. Sono stati muniti di foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno a Pisa per 3 anni. Non risulta alla Questura che siano stati distribuiti alcolici dagli organizzatori.

>>> GUARDA IL VIDEO <<<

Queste le altre sanzioni delle forze dell'ordine: 3 ritiri della patente di guida, 12 sanzioni amministrative per consumo di droga e sequestrato 20 grammi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana. In corso l'identificazione e segnalazione all'autorità giudiziaria di un cittadino senegalese trovato in possesso di 40 grammi di hashish e di un cittadino polacco resosi responsabile del danneggiamento di un'autovettura parcheggiata in una corte privata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canapisa 2015: la sfilata antiproibizionista per le vie della città

PisaToday è in caricamento