Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Capodanno pisano, troppo rumore e soldi sprecati: critiche da Noi Adesso Pis@

Secondo Anna Buoncristiani Fochi, l'amministrazione comunale, con i festeggiamenti organizzati per il weekend, contribuisce allo spreco di denaro pubblico in un momento particolarmente delicato. Disturbato il sonno degli abitanti

Anna Buoncristiani Fochi

"Un tempo i pisani aspettavano con gran desiderio la luminara e i fuochi di S. Ranieri. Oggi ogni momento è buono per far baldoria: ci sono stati i fuochi a Capodanno e ora si parla di replicare per il Capodanno Pisano". Critica nei confronti della festa ormai alle porte Anna Buoncristiani Fochi della Lista Civica 'Noi Adesso Pis@', che fa polemica contro i troppi soldi spesi dal Comune per organizzare i festeggiamenti di questo weekend.

"Capiamo che il mandato di Filippeschi è agli sgoccioli e che quindi per lui ogni occasione è buona per mostrarsi in pubblico, ma ora esagera proprio - afferma Buoncristiani Fochi - stiamo vivendo un momento di crisi, ogni famiglia tira la cinghia, e invece a Pisa si pensa a sprecare denaro pubblico in grandi festeggiamenti, fuochi e luminare straordinarie: denaro che potrebbe essere impiegato ben meglio, per esempio per prevenire gli allagamenti, che bloccano la città non appena piove un po’, come abbiamo purtroppo avuto modo di vedere in questi ultimi tempi. Senza contare - prosegue - che ogni evento straordinario porta gran confusione nel centro storico, dove gli abitanti, che desiderano dormire e non vogliono subire tam tam o berci di ubriachi fino alla mattina, sono costretti a chiedere ospitalità a qualche parente che vive in periferia o, addirittura, a passare la notte in un albergo silenzioso. E non dimentichiamo che i fuochi d’artificio riempiono l’aria con ossidi di zolfo e d’azoto e altri inquinanti, e irritano le vie respiratorie soprattutto nelle persone predisposte a malattie delle vie aeree. Che senso ha quindi parlare di prevenzione dell’inquinamento, di combattere le polveri sottili, quando con i soldi pubblici l’inquinamento viene fortemente aumentato? Per non parlare dei danni che il rumore dei fuochi causa agli animali selvatici e domestici".

"Noi riteniamo che Pisa meriti un'amministrazione del denaro pubblico più responsabile e che questo genere di iniziative debba essere gestito tenendo conto della grave crisi economica che sta attanagliando tutti. Per questo, la Lista Civica 'Noi Adesso Pis@' propone il ritorno a qualcosa di più sobrio ed elegante, parole ormai stridenti quando si pensa a come vengono organizzati gli eventi di richiamo nella nostra città - conclude l'esponente della lista civica che schiera Diego Petrucci come candidato a sindaco - in particolare, pensiamo che le manifestazioni storiche, dal Capodanno Pisano alla luminara di S. Ranieri al Gioco del Ponte, debbano essere organizzate per il senso che hanno, cioè il recupero della tradizione storica, artistica e culturale della nostra città, e non essere invece l'ennesimo pretesto per attirare gente che viene a sciupare, sporcare e distruggere, come ormai avviene ogni volta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno pisano, troppo rumore e soldi sprecati: critiche da Noi Adesso Pis@

PisaToday è in caricamento