menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Salviamo l'antico ponte di Caprona": l'appello di Rete Meteo Amatori

La struttura posta poco prima della confluenza tra lo Zambra e l'Arno è da tempo pericolante. Rete Meteo Amatori chiede alle istituzioni il salvataggio

Un piccolo gioiello dimenticato che rischia di scomparire per sempre. Nella zona di Caprona, precisamente nel tratto precedente la confluenza tra lo Zambra di Calci e il fiume Arno, vi si trova un piccolo ponte che sembra sorreggere un antico acquedotto, forse di epoca romana, se non più recente. In pochi conoscono la presenza di questo ponte, nonostante vi si transiti spesso a fianco sulla vicina strada provinciale.

"Questa opera architettonica rischia da un momento all'altro di scomparire, in quanto manca di manutenzione" sottolinea Rete Meteo Amatori. "Un vero peccato, non solo per l'interesse storico, ma anche perchè potrebbe essere valorizzata diversamente magari con un percorso turistico o con altre idee per promuovere il territorio" continua l'appello. "Come Rete Meteo Amatori non conosciamo la competenza di tali lavori, se sono a carico del Comune o di altri enti, ma auspichiamo un estremo salvataggio prima che sia troppo tardi, se non lo è già".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento