rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca

Pari opportunità e uguaglianza sul lavoro: l'Aoup sigla la Carta con la Regione

L'Azienda pisana è la prima in tutta la Toscana ad aderire al documento, prendendo l'impegno di combattere tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro

Alla presenza di Alessandra Nardini, assessore alle Pari opportunità della Regione Toscana, nella cornice del convegno 'Il diritto delle donne è il diritto di tutti', organizzato a Cisanello, il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, Silvia Briani, ha firmato la Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro. Adottando la Carta l’Azienda vuole contribuire alla lotta contro tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro (che siano di genere, età, disabilità, etnia, fede religiosa, orientamento sessuale) impegnandosi a valorizzare le diversità all’interno dell’organizzazione aziendale.

Come ha sottolineato Silvia Briani: "Non è una dichiarazione d’intenti priva di conseguenze concrete, ma si inserisce in un percorso più complesso di azioni di miglioramento che l’Azienda ha iniziato da anni e il cui impatto sarà periodicamente valutato". Per l’assessore Alessandra Nardini "è significativo che la direttrice Briani, come primo atto dell’incarico appena rinnovato, abbia voluto sottoscrivere un documento come la 'Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro'. Testimonia quanto la cultura dell’uguaglianza, della parità e del rispetto sia centrale in questa Azienda, che è anche la prima in Toscana ad adottare un atto di questo tipo. La Aoup è una realtà che vede molte donne in posizione di vertice e responsabilità e l’impegno profuso nella lotta contro tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro costituisce un contributo fondamentale verso la strada per una piena ed effettiva uguaglianza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità e uguaglianza sul lavoro: l'Aoup sigla la Carta con la Regione

PisaToday è in caricamento