Cronaca

Cartellone della Lega incastrato sotto l'acquedotto mediceo (che Conti voleva demolire)

La foto pubblicata sui social ha scatenato l'ironia della rete per la proposta lanciata dal sindaco di Pisa qualche mese fa

Una foto diventata virale su Facebook nel giorno del Primo Maggio. Un camion che trasportava un cartellone elettorale della Lega in vista delle elezioni europee del 26 maggio rimasto incastrato sotto l'antico acquedotto che porta a San Giuliano Terme. Ironia della sorte proprio la struttura che qualche mese fa il sindaco di Pisa Michele Conti aveva proposto, come da programma di mandato, di demolire in una sua parte per permettere il passaggio della tangenziale nord-est, un'idea che aveva sollevato un vespaio di polemiche per il valore dell'opera.


"Vabbè che non riescono ad attuare quasi nulla delle promesse elettorali - scrive l'ex assessore Dario Danti - ma mettersi a demolire le famose tre arcate dell’acquedotto mediceo così mi pare un po’ azzardato". Un semplice "No comment" invece per l'ex sindaco Marco Filippeschi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartellone della Lega incastrato sotto l'acquedotto mediceo (che Conti voleva demolire)

PisaToday è in caricamento