Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Roma

'L'isola che c'è' riapre: la Regione stanzia le risorse per la casa alloggio

Le mamme dei bambini nati prematuri o con patologie e ricoverati presso l'ospedale Santa Chiara continueranno ad avere, almeno per il 2015, un posto dove alloggiare per stare vicino ai propri figli. L'annuncio dall'assessore regionale Saccardi

Un annuncio a sorpresa arrivato ai microfoni di Controradio. 'L'isola che c'è', la casa alloggio per le mamme dei bambini prematuri o con patologie ricoverati presso l'ospedale Santa Chiara di Pisa, non chiude. A dare la bella notizia l'assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana Cristina Saccardi. "Mancavano 14mila euro e sono stati trovati, abbiamo già dato indicazione all'Azienda Sanitaria di stanziare le risorse per completare il presente anno - ha detto Saccardi - poi per il prossimo anno vedremo, dovremo metterci intorno ad un tavolo e definire meglio il progetto, però intanto per il 2015 abbiamo deciso di non interrompere a metà un servizio".

La battaglia dunque portata avanti dall'Apan, che aveva lanciato una petizione on line e organizzato la scorsa domenica una manifestazione in Piazza dei Miracoli, alla fine ha dato i suoi frutti e, almeno per il 2015, il progetto 'L'isola che c'è' continuerà...ad esserci. A far prendere la drammatica decisione di chiudere i battenti erano stati i tagli al sociale che impedivano di continuare ad accogliere le mamme, ma ora l'amarezza ha lasciato spazio alla gioia. "Siamo contentissimi - afferma Cristina Galavotti, la responsabile del progetto - anche noi lo abbiamo saputo dalla radio, non ci è arrivata alcuna comunicazione ufficiale ma va bene così. Questa apertura lascia anche uno spiraglio per l'anno prossimo. Intanto già stamattina abbiamo potuto accogliere tre mamme che avevano bisogno di un supporto. Siamo strafelici".

“Un bell’esempio dell’impegno che mette la Regione per mantenere vive le realtà che hanno una storia significativa sul territorio”. Ad esprimere soddisfazione per la notizia data oggi dall’assessore Saccardi sono i consiglieri regionali del Partito Democratico Antonio Mazzeo, Andrea Pieroni e Alessandra Nardini che ringraziano i tanti esponenti locali del PD che hanno sollevato la questione.
“Sappiamo quanto siano queste le cose che contano per le persone - spiegano i consiglieri - e quanto sia importante per una mamma stare accanto al proprio figlio ricoverato. E sappiamo anche quanto l’assessore Saccardi, che ringraziamo, sia sensibile ed attiva su questi temi. Grazie all’intervento della Regione l’attività del 2015 potrà proseguire. Non solo. L’assessore Saccardi ha anche garantito un confronto per portare avanti in maniera continuativa un’esperienza come questa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'L'isola che c'è' riapre: la Regione stanzia le risorse per la casa alloggio

PisaToday è in caricamento