Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Solidarietà: oltre 2mila euro per i caschi contro l'alopecia in ricordo di Silvia D'Alvano

Serata a Marina di Pisa organizzata da 'Gli amici di Silvia', mancata nel 2019 per una patologia oncologica

Prosegue la raccolta fondi, e stavolta l'assegno staccato è stato di 2.117 euro, per contribuire all’acquisto di due nuovi caschi per la prevenzione dell’alopecia nei Day hospital oncologici dell'ospedale di Pontedera e Volterra. Questa volta, a Marina di Pisa, sono stati 'Gli amici di Silvia' a consegnare le risorse al direttore del Dipartimento Oncologico dell’Azienda Usl Toscana nord ovest e presidente della Fondazione Faro Onlus Giacomo Allegrini. La donazione è avvenuta sabato 17 giugno al pontile 102, 'Retone Ospedalieri', al termine di un’emozionante serata in ricordo di Silvia D'Alvano, venuta a mancare all'affetto dei suoi cari per una patologia oncologica in maniera prematura, nell'ottobre del 2019.

Un gruppo di persone a cui il ricordo di Silvia è rimasto nel cuore, fra cui le amiche della Pallavolo Ospedalieri, squadra in cui Silvia ha militato, hanno deciso di organizzare una serata speciale e di collegarla alla raccolta fondi organizzata dalla Fondazione Faro Onlus (conto corrente presso la Banca Popolare di Lajatico con la causale 'Raccolta fondi caschi oncologia' - IBAN: IT08K0523271131000000027958) per l'acquisto di due nuovi macchinari  per prevenire l'alopecia, già presenti nelle strutture di Day hospital di Oncologia degli ospedali di Pontedera e Volterra, forniti in comodato d' uso dalla Cassa di Risparmio di Volterra, che dovranno essere sostituiti a partire dal mese di novembre 2023 perchè non più in produzione e quindi senza più pezzi di ricambio.  

Queste apparecchiature hanno davvero cambiato l'approccio alle terapie per tante donne: dal 2019 a oggi oltre 130 donne affette da un tumore della mammella, che si sono sottoposte a chemioterapia adiuvante, hanno usufruito di questi macchinari, con una percentuale di riuscita di circa l'80%. I Fondi che la Faro Onlus sta raccogliendo attraverso iniziative come quella di Marina di Pisa, saranno poi donati all'Azienda Usl Toscana nord ovest per l'acquisto di questi due nuovi dispositivi refrigeranti in grado di prevenire e limitare la perdita dei capelli durante trattamenti di chemioterapie alopecizzanti.

La serata ha fatto registrare una grande partecipazione e, dopo l'apericena, il ricordo di Silvia è stato affidato alle canzoni suonate dagli amici, in un'atmosfera familiare e leggera, ma anche carica di emozioni e ricordi commoventi dei momenti passati insieme, per non dimenticare mai quello che di bello resta e resterà sempre vivo di Silvia. 

"Ringrazio di cuore i genitori e tutti gli amici di Silvia - sottolinea il dottor Allegrini - che sono voluti esser presenti questa sera e che hanno deciso di sostenere la nostra raccolta fondi con grande generosità. Mi stupisco sempre di manifestazioni di affetto così sincero e di amicizia che va oltre ogni limite terreno. Colpisce vedere come familiari e amici non si siano chiusi nel loro dolore ma abbiano pensato di far fiorire da quest'ultimo qualcosa di positivo, a vantaggio di altre persone che si trovano ad affrontare periodi di sofferenza e difficoltà".

Alla serata hanno contribuito in tanti: da Cesare Di Cesare, presidente del Circolo ospedalieri e responsabile dello Spazio eventi Pontile 102, che ha messo a disposizione la struttura e i fornitori a titolo gratuito per Silvia, ai genitori di Silvia, Angela Lo Buglio e Michele D'Alvano, fino a Giulia Mangiaracina, amica e compagna della squadra di pallavolo di Silvia. Importante anche il ruolo di tutti gli amici che hanno organizzato una lotteria per aumentare l'entità della donazione. Durante l’iniziativa è stato proiettato un toccante video per promuovere la raccolta fondi per l'acquisto dei macchinari, con le testimonianze di alcune pazienti oncologiche che hanno potuto usufruire del casco refrigerante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà: oltre 2mila euro per i caschi contro l'alopecia in ricordo di Silvia D'Alvano
PisaToday è in caricamento