rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Cascina, contenimento dei piccioni: il Comune eroga contributi a fondo perduto per il 2013

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Comune di Cascina ha stanziato, per l’anno 2013, una somma pari a 5mila euro per erogare  contributi a fondo perduto a chi effettuerà interventi di contenimento dei piccioni. A disciplinare l’erogazione è un apposito bando, già disponibile negli uffici e sul sito internet del Comune. I contributi saranno assegnati nella misura del 50% della spesa sostenuta ai privati cittadini cascinesi che installeranno dissuasori di tipo meccanico e fisico (per esempio “a spillo” o “a filo”) per proteggere dai piccioni davanzali, cornicioni e grondaie, oppure “a rete” per la chiusura di cortili interni, la copertura di tetti eccetera. L’assegnazione dei contributi avverrà fino ad esaurimento dei fondi.

Sono ammessi a contributo gli interventi realizzati dal 1 gennaio 2012 al 30 giugno 2013. La domanda può essere presentata in Comune all’Ufficio protocollo fino al 30 giugno 2013.

Il montaggio di eventuali ponteggi o impalcature, finalizzato esclusivamente alla realizzazione degli interventi di allontanamento, sarà escluso dal canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, purché gli interessati richiedano alla polizia municipale l’autorizzazione all’occupazione temporanea almeno 10 giorni prima dell’inizio degli interventi.

A Cascina è tuttora in vigore l’ordinanza del sindaco del 2012 con la quale, per evitare sia disagi legati alla rovina dei manufatti pubblici e privati, sia problemi di ordine igienico, è stato vietato, nei centri urbani, di dare da mangiare ai piccioni. Con la stessa ordinanza, si invitavano i proprietari di immobili a schermare i propri fabbricati con l’installazione di dissuasori. Il bando si propone di facilitare tali interventi, venendo incontro alle esigenze di coloro che altrimenti dovrebbero sostenere interamente il costo dell'operazione.

Il bando, che contiene in maniera dettagliata tutte informazioni necessarie, può essere ritirato direttamente presso: l’Ufficio relazioni con il pubblico in via Palestro 2, aperto dal lunedì al venerdì in orario 8.30-13 e il  martedì e il giovedì in orario 15-18 (tel. 050 719287 o 050 719278); presso il Servizio ambiente del Comune in via Tosco Romagnola 199 (secondo piano), aperto al pubblico il martedì in orario 9-13 e 15.30-17.30 (tel. 050 719227 - 050 719283). La documentazione inoltre è disponibile anche sul sito internet www.comune.cascina.pi.it, nella sezione “Vivere Cascina”, alla voce “Ambiente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, contenimento dei piccioni: il Comune eroga contributi a fondo perduto per il 2013

PisaToday è in caricamento