Case popolari: pronti 800mila euro per il recupero degli alloggi di resulta

Sbloccati 700mila euro di fondi statali, che si aggiungono ai 100mila stanziati dal Comune di Pisa. L'assessore Zambito: "I lavori nelle abitazioni vuote partiranno a settembre"

Foto di repertorio di una passata protesta alle case popolari in Sant'Ermete

In arrivo fondi importanti per contrastare l'emergenza abitativa. Il Comune di Pisa informa che sono stati destinati dallo Stato alla città 700mila euro per il recupero degli alloggi di resulta, abitazioni vuote bisognose di interventi di ristrutturazione al fine di essere riassegnate ai richiedenti. Le risorse, assegnate all'ente gestore Apes, provengono dal decreto legge del Governo 47/2014, recante 'Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015', poi convertito in legge.

Il totale di finanziamenti disponibili per il recupero ammonta ad 800mila euro, in quanto nell'ultima variazione di bilancio sono stati disposti 100mila euro dall'amministrazione comunale. I sindacati dei lavoratori e degli inquilini, lo scorso 30 marzo, tornarono a denunciare la necessità di interventi in questo senso, calcolando su Pisa la presenza di 85 alloggi di resulta, più altri 45 nel quartiere di Sant'Ermete. Per sistemarne 70 l'Apes stessa stimava la necessità di circa un milione di euro.

A maggio l'assessore Ylenia Zambito, nel fare il punto sulle nuove case popolari e sugli interventi dedicati in 2° Commissione consiliare permanente, aveva spiegato che per il recupero di ogni singola abitazione occorrono circa 20mila euro. Il Comune di Pisa in una nota ha spiegato che "sarà una prossima riunione fra l'assessore Zambito e le organizzazioni sindacali a stabilire come e dove realizzare i recuperi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa rappresentate dell'amministrazione ha annunciato che "a settembre partiranno i lavori di ristrutturazione delle case popolari vuote che saranno assegnate a chi è in graduatoria. Un parte delle risorse sarà utilizzata per rimettere in sesto alcune case a Sant'Ermete da destinare agli sfrattati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

  • Coronavirus in Toscana: 156 casi in più, 32 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento