Sant'Ermete: "Sì alla revisione del progetto delle nuove case, no ad esonero affitti e autorecupero alloggi"

L'assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini risponde agli attivisti del comitato di quartiere

L'assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini risponde al Comitato di quartiere di Sant'Ermete su case popolari, morosità e autorecupero degli alloggi sfitti. I residenti infatti avevano fatto il punto alcuni giorni fa sullo stato delle concertazioni che da alcuni mesi andavano avanti con il Comune e Apes. 

"Come amministrazione - premette l'assessore - siamo sempre disponibili ad ascoltare le istanze che arrivano da tutti i quartieri per risolvere i problemi più facili e pianificare i lavori strutturali più importanti e costosi. Dalla scorsa estate, insieme anche agli uffici di Apes, abbiamo fatto una precisa ricognizione in tutta la città per avere una mappatura aggiornata di tutte le emergenze degli alloggi Erp e capire nei prossimi anni quali lavori programmare senza più operare nell'emergenza come accaduto negli anni precedenti".

Poi sul caso Sant'Ermete conferma l'accordo sulla revisione del progetto delle nuove case nel quartiere, ma tiene il punto già espresso in passato su morosità ed autorecupero: "In merito al comitato di Sant'Ermete che chiama in causa questo assessorato - continua Gambaccini - gli uffici sono delegati a incontrare i rappresentanti per ascoltarne le proposte e negli ultimi mesi si sono tenuti vari incontri, compreso quello del 6 dicembre scorso. Condivido alcune proposte fatte come quella della ridefinizione della costruzione dei nuovi alloggi, alla luce delle nuove esigenze maturate rispetto al progetto di anni indietro. Ma su altri aspetti sono fortemente contraria in quanto legalmente insostenibili, non concordo sul progetto di autorecupero degli alloggi sfitti, definiti 'Figli di quartiere', così come non è accoglibile la proposta di non pagare i canoni d'affitto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dettaglio "nel caso della proposta di autorecupero di alloggi sfitti - dice l'assessore - stiamo parlando di alloggi molti dei quali saranno abbattuti proprio alla luce della riqualificazione del quartiere che abbiamo in programma di fare; pertanto investire risorse nel loro recupero non ha senso. Con la variazione di bilancio del luglio scorso, abbiamo impegnato 1 milione 800mila euro per la ristrutturazione di tutti gli alloggi e intendiamo procedere in questa direzione, così come non affidare questo tipo di interventi a privati riuniti in comitato di quartiere peraltro non riconosciuto legalmente. Si tratta di una proposta inaccettabile, come è stato più volte ribadito. Ho la piena consapevolezza del tema posto sulla salubrità degli stessi. In alcuni casi si tratta di edifici risalenti addirittura al 1947 che saranno oggetto di una riqualificazione completa o addirittura di abbattimento. Gli uffici stanno facendo le opportune valutazioni dal punto di vista legale, ma non è possibile esonerare dal pagamento dell'affitto, peraltro molto bassi in quei casi, gli assegnatari, perché si ravviserebbe il danno erariale. In casi di accertata inabitabilità, provvederemo a liberare quegli alloggi e a trasferire le persone in altri più idonei".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento