Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Castelfranco di Sotto, la città che vorrei: in programma due incontri con i commercianti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Comune di Castelfranco di Sotto - nell’ambito dell’Osservatorio del Commercio - vuole  rilanciare la città attraverso la riqualificazione del settore commerciale (negozi) e dei pubblici esercizi (bar, ristoranti, ecc.).

Il metodo scelto è quello di ascoltare i problemi dei cittadini, dei commercianti e degli stakeholders, per poi dare a tutti la possibilità di proporre interventi e suggerimenti al fine di individuare soluzioni efficaci in risposta ai bisogni di chi abita e anima la città.

al 15 dicembre, sul sito www.castelfranco2020.it sarà attivo un questionario online a cui tutti sono invitati a rispondere per esprimere opinioni, note e suggerimenti. Attraverso il sito sarà poi possibile partecipare al Forum delle discussioni aperte dove ognuno potrà lasciare commenti e suggerimenti per rendere più bella ed accogliente la città di Castelfranco di Sotto.

Inoltre, il giorno 18 Dicembre p.v alle ore 21.15 presso la Sala Consiliare (ed il 27 a Orentano, alla palazzina comunale) si terrà un incontro pubblico durante il quale l’Amministrazione Comunale e la Simurg Ricerche (una società livornese di ricerche socio-economiche  a cui è stato affidato l’incarico di redazione del Piano di Urbanistica Commerciale) spiegheranno i contenuti del progetto. L’invito è esteso a tutta la cittadinanza, ai commercianti e a tutti gli attori del territorio.

“In questo momento di difficoltà economica, cerchiamo di stabilire in maniera ancor più strutturata un canale di collegamento con gli operatori commerciali, e gli operatori economici – afferma il vicesindaco Gabriele Toti-. E’ necessario capire la situazione attuale, ma soprattutto in momenti di crisi come quello attuale è necessario porre lo sguardo al futuro.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, la città che vorrei: in programma due incontri con i commercianti

PisaToday è in caricamento