Ultimo giorno di scuola: un saluto 'in sicurezza' per i bambini di Castelfranco

L'iniziativa, simbolica, si è svolta giovedì e si ripeterà sabato

La distanza di un hula-hoop. Un modo allegro e simpatico per salutare i propri compagni e le proprie insegnanti per un simbolico ultimo giorno di scuola davvero particolare. I bambini delle scuole di Castelfranco di Sotto delle classi ponte, vale a dire chi ha frequentato l’ultimo anno, hanno avuto l’occasione di rincontrarsi prima di iniziare un nuovo percorso di studi e di vita. L’iniziativa si è svolta per le classi della scuola primaria di Castelfranco questa mattina, 18 giugno, allo stadio Osvaldo Martini, ed è proseguita oggi pomeriggio all’Orto di San Matteo per le scuole d’infanzia. Sabato 20 giugno, infine, si svolgerà al campo sportivo di Orentano l'iniziativa per le scuole orentanesi.

L’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione gli spazi e ha collaborato alla realizzazione di queste giornate per permettere ai ragazzi e alle insegnanti delle ultime classi delle scuole d’Infanzia e primarie di salutarsi. Per le classi terze della scuola secondaria verrà fatto un incontro una volta ultimati gli esami. L’iniziativa non rientra nell’ambito dell’attività didattica: genitori, bambini e insegnanti partecipano in maniera volontaria. Sono infatti le insegnanti che per le loro classi hanno preparato dei gadget che rimangano come ricordo del percorso fatto insieme. Questa mattina alcuni genitori hanno portato dei palloncini da lanciare in aria e i bambini hanno letto i loro messaggi di saluto.

"Le lettere dei bambini - ha commentato il sindaco Gabriele Toti - sono state il momento più emozionante. Non sono mancati i sorrisi ma anche attimi di commozione. Questa è un’occasione importante, per quanto rapida e veloce ma sentita, per far rincontrare bambini, insegnati e genitori. Un momento di partecipazione alla fine di un anno intenso, difficile e molto complicato. Occorreva questa festa per concludere un percorso e guardare avanti con una speranza nuova".
"Abbiamo voluto organizzare questa iniziativa - ha aggiunto l’assessore alla Scuola Ilaria Duranti - per permettere ai bambini di avere un’occasione per salutarsi prima di avventurarsi in un altro percorso di studi e di vita. Ringrazio i genitori, gli insegnanti e i bambini. I bambini sono stati forti e si sono saputi adattare ad un modo di fare scuola totalmente diverso. Ora l’appuntamento è per settembre per un nuovo anno insieme”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutta la manifestazione "si è svolta nel massimo rispetto delle misure di sicurezza - conclude in una nota l'amministrazione comunale - dividendo le classi in momenti di 45 minuti ciascuna in modo da non creare assembramenti. All’ingresso dello spazio dedicato all’iniziativa grazie alla disponibilità di Croce Rossa e Pubblica Assistenza di Castelfranco, è stata misurata a tutti i presenti la temperatura ed è stato distribuito igienizzante per le mani. Stesse attenzioni saranno prese per gli appuntamenti di oggi pomeriggio e sabato 20 giugno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • San Giuliano Terme: apre il nuovo Conad City

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento