Cronaca

Gioco del Ponte: il comando di Tramontana alla cavalcata di Sant'Antonio

Tradizionale appuntamento al Parco di San Rossore per il patrono degli animali. Successo di presenze con oltre 100 intervenuti ed i costumi storici dei cavalieri boreali

Ieri, domenica 29 gennaio, si è tenuta al Parco di San Rossore la cavalcata di Sant'Antonio per i festeggiamenti del santo patrono degli animali. Ha partecipato, come accade da alcuni anni, la parte di Tramontana, con una delegazione di cavalieri della parte bianco azzurra. Partenza ed arrivo finale sul piazzale della sterpaia.

Al termine della cavalcata si è tenuta la cerimonia di benedizione dei cavalli e degli animali officiata dal parroco di Barbaricina Don Claudio Bullo, durante la quale sono stati benedetti anche gli animali domestici che molti degli intervenuti avevano portato con sè. A fare una suggestiva cornice altamente diciotto cavalieri boreali, con i loro splendidi costumi storici e l'insegna di Parte.

Era presente l'intero comando di Tramontana, l'assessore alle Manifestazioni Storiche Federico Eligi, gli anziani consiglieri De Neri e Trolese, i gruppi armati e molti simpatizzanti ed appartenenti alla parte. Al termine della cerimonia il comando di Tramontana e l’Assessore Eligi hanno omaggiato la presidenza dell'Ente Parco e le responsabili del maneggio la Sterpaia per la collaborazione offerta per realizzare la giornata. Il Generale di Tramontana Marco Vaglini ha consegnato la pergamena di nomina al responsabile del Cavalieri del Luogotenente Generale Fabrizio Bagnoli ed al responsabile dei cavalieri del Generale Carlo Alberto Bellagamba.

La cerimonia si è conclusa con la benedizione del pane e la consegna di un panino a ciascun cavaliere da condividere col proprio cavallo. Terminato questo gesto simbolico la Parte di Tramontana ha radunato oltre 100 persone per il pranzo presso il ristorante l'Ippodromo. Con la giornata dei cavalieri boreali proseguono le iniziative che la parte di Tramontana porta avanti durante tutto l'anno per divulgare il Gioco del Ponte e radicarlo sempre di più nel tessuto del nostro territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco del Ponte: il comando di Tramontana alla cavalcata di Sant'Antonio

PisaToday è in caricamento