Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Cascina

Celebrazioni per il 74° anniversario della Liberazione di Cascina

Numerosi rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine presenti alla mattinata celebrativa

Cerimonia ieri mattina a Cascina, in occasione del 74° anniversario della Liberazione della città. Il 4 settembre del 1944, infatti, le truppe alleate provenienti da sud entravano a Cascina ponendo fine all'occupazione tedesca e al passaggio del fronte di guerra, che in quell'estate del 1944 riguardò tutta la Toscana.
L'amministrazione comunale ha ricordato questa ricorrenza con la deposizione di una corona di alloro al monumento di piazza dei Caduti. Ad accompagnare la corona dal municipio alla piazza è stato il corteo aperto dal gonfalone di Cascina e dall'assessore alla Cultura Leonardo Cosentini. Erano presenti la dottoressa Roberta Monni, capo gabinetto della Prefettura di Pisa; Bernardino Ponzo, primo dirigente della Questura di Pisa; il tenente colonnello Massimiliano Ferrara della 46esima Brigata Aerea di Pisa; il maggiore Giuseppe Belcore, del comando provinciale della Guardia di Finanza; il maresciallo maggiore Gioacchino Schiera, in rappresentanza della stazione dei Carabinieri di Cascina; l'Associazione nazionale Partigiani d'Italia, con il presidente della sezione di Cascina, Franco Tagliaboschi; l'Associazione nazionale Polizia di stato, con il presidente della sezione di Pisa, Ciro Pinelli; l'Associazione nazionale Bersaglieri con il presidente della sezione di Pisa, Luigi Esuli; la Pro Loco di Cascina, con il presidente Mario Biasci.

Dopo la deposizione della corona e l'omaggio ai caduti con il silenzio suonato dalla tromba solista della Filamonica municipale 'Puccini' di Sant'Anna, la cerimonia si è conclusa con l'intervento dell'assessore Leonardo Cosentini in piazza dei Caduti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni per il 74° anniversario della Liberazione di Cascina

PisaToday è in caricamento