rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Centro Storico / Piazza del Duomo

Cento giorni alla maturità: Piazza dei Miracoli invasa dagli studenti

Lunedì mattina in tanti, provenienti da ogni parte della Toscana e anche dalle regioni limitrofe, non sono voluti mancare al tradizionale appuntamento che segna l'avvicinamento all'Esame di Stato

C'è chi ha deciso di scattare cento 'selfie' in compagnia di altrettanti sconosciuti, chi si è fatto firmare le braccia o la maglietta, chi si è fatto baciare o abbracciare e chi ha optato per palpeggiare il sedere alle persone del sesso opposto. L’importante era ripetere lo stesso gesto propiziatorio per cento volte. Il concetto è semplice: fare cento volte la stessa cosa porterà bene all'esame di maturità perché anche quest'anno, per affrontare la tanto temuta prova, non basterà solamente studiare.

A cento giorni esatti dall’esame di maturità, sono state diverse migliaia gli studenti delle quinte superiori che lunedì mattina hanno invaso piazza dei Miracoli per il tradizionale rito dei cento giorni. Provenivano un pò da tutta la Toscana (con l'eccezione dei 'fiorentini' che come da tradizione si sono riversati sulle spiagge della Versilia per scrivere il voto agognato sulla sabbia), qualcuno anche da altre regioni limitrofe. Tutti in fila per toccare la lucertola 'magica' scolpita sulla porta della cattedrale: da qualche anno l'antico animaletto non si può però più toccare perchè la Primaziale, l'ente proprietario della piazza, per preservarlo dall'usura transenna la porta. Carezza dopo carezza il rilievo si stava infatti consumando e l’oro della figura scolorendo.

La folla di adolescenti, marinando la scuola, ha festeggiato un'intera mattina improvvisando partite di calcio e di pallavolo, sparando musica tecno da cellulari e stereo portatili, intonando brani e canzoni. Per l'occasione anche i bancarellai che lavorano in piazza Manin non si sono fatti trovare impreparati e hanno venduto magliette e t-shirt 'tematiche', con le scritte 'Cento giorni alla maturità'. Non sono mancati i momenti di raccoglimento davanti ai fiori depositati nei giorni scorsi dagli amici di Florian Gregor Schmidt, il 19enne di Motescudaio trovato morto in piazza dei Miracoli e di cui restano da accertare le cause del decesso. 

Cento giorni alla maturità: Piazza dei Miracoli invasa dagli studenti per il rito della lucertola (Foto di Tommaso Fabiani/PisaToday)

La mattinata, nonostante i tanti eccessi non solo alcolici, è trascorsa senza grossi incidenti sotto lo sguardo vigile degli agenti di sicurezza dell'Opera della Primaziale Pisana, della Polizia, della Municipale e dei militari che sorvegliano quotidianamente la Piazza. Solo intorno alle 12 un giovane di 17 anni è stato portato via con l'ambulanza in seguito a una caduta, probabilmente causata da un eccessivo uso di alcolici, nella quale ha battuto la testa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento giorni alla maturità: Piazza dei Miracoli invasa dagli studenti

PisaToday è in caricamento