Centri di Raccolta riaperti: coda e disagi a Putignano

Grande afflusso di utenza nel primo giorno di riapertura, ha pesato la contemporanea chiusura del centro di Cascina

L'attività dei Centri di Raccolta Rifiuti è ripartita ieri, 11 maggio, come previsto dall'amministrazione comunale di Pisa. Un primo giorno difficile, come segnalato dal segretario del Psi di Cascina Stefano Cateni: "Come era facilmente prevedibile e ampiamente annunciato, si è verificato un notevole afflusso da parte dell'utenza, con formazione di code interminabili. Geofor e le amministrazioni di Pisa e Cascina hanno sottovalutato che due mesi di forzata chiusura rendevano necessaria e non più rinviabile la riapertura delle 'Isole Ecologiche' per smaltire le notevoli quantità di materiale accumulato da cittadini e operatori produttivi".

Evidente fin dalla mattina la lunga coda formatasi al centro di raccolta del ponte delle Bocchette. "Il caos generato - prosegue Cateni - era tanto e tale che si è reso necessario l'intervento di ben due pattuglie della municipale di Pisa per regolamentare non solo l'accesso ma, soprattutto per scongiurare l'evidente condizione di pericolosità venutasi a creare sulla Tosco Romagnola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ancora una volta - critica il segretario Psi - abbiamo dovuto assistere sia al pressapochismo di Geofor che da tempo, senza alcuna programmazione e in maniera totalmente estemporanea, continua a non gestire un servizio caratterizzato da continue disfunzioni che provocano notevoli difficoltà all'utenza, oltre al reiterato e colpevole comportamento di due amministrazioni comunali che, pur essendo le maggiori proprietarie di quell'azienda, non riescono e/o non vogliono porre definitivo rimedio alla gestione di una dirigenza disastrosa, come testimonia la contemporanea chiusura dell'isola ecologica di Cascina che ha sicuramente alimentato i disagi verificatisi presso il Centro di raccolta rifiuti di Putignano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • San Giuliano Terme: apre il nuovo Conad City

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento