Servizi: presentato il nuovo Centro di Distribuzione Postale di Ospedaletto

Vi lavorano oltre 64 addetti. La riorganizzazione permette la consegna della posta anche nel pomeriggio e il sabato

È stato presentato oggi, 23 ottobre, il nuovo Centro di Distribuzione Postale di Ospedaletto. La nuova sede è stata progettata e realizzata in modo funzionale al 'Joint Delivery', il Nuovo Modello di Recapito introdotto recentemente sull’intero bacino territoriale di Pisa, che garantisce la consegna della corrispondenza e pacchi anche nel pomeriggio e il sabato. "Il nuovo centro - dice in una nota Poste Italiane - dispone di attrezzature di ultima generazione che permettono di ottimizzare il lavoro degli addetti. Di nuova concezione gli strumenti di lavoro, quali i carrelli per la movimentazione interna della posta, le bilance e i casellari, che permettono di ordinare e gestire la corrispondenza con più velocità".

Presso il nuovo Centro di Distribuzione di Pisa Ospedaletto lavoreranno oltre 64 addetti tra portalettere e operatori interni. I volumi su base annua che questa sede sarà chiamata a gestire sono molto importanti, poiché si attestano su circa 269mila kg di corrispondenza 'ordinaria', e circa 475.283 pezzi di posta a firma e pacchi. Con una media di circa 5000 pacchi giornalieri, con picchi di volumi di 7000 pacchi, il centro operativo di Pisa durante il lockdown ha registrato un incremento del segmento pacchi proprio grazie alla crescita dell'e-commerce, riuscendo comunque a garantire gli standard previsti dalle lavorazioni, grazie alla professionalità degli addetti che hanno assicurato la continuità del servizio.

Il bacino territoriale di riferimento per la sede di Pisa è stato suddiviso in 30 Macrozone di recapito,15 linee Business e 3 Linee Mercato. Il nuovo Centro di Recapito ha competenza su tutto il Comune di Pisa. Il Centro di Recapito ha a disposizione un parco mezzi che comprende 16 auto, di cui 14 ecologiche (2 elettriche, 8 a GPL e 4 a Metano), e 34 motorini, con i quali quotidianamente i portalettere raggiungono i circa 91.393 abitanti e le 8.054 attività commerciali tra uffici e negozi. Tutti i portalettere sono dotati di palmare e con i loro terminali potranno gestire la corrispondenza ordinaria e a firma in maniera veloce e tracciata, portando a domicilio una serie di servizi postali e di pagamento sia per i privati che per i professionisti.

La flotta del centro operativo è composta da 9 Doblò, 12 Ducato, 8 Iveco 35, 8 Iveco 60, mezzi che vanno a coprire 34 linee che eseguono l'alimentazione dei centri di distribuzione e la raccolta della corrispondenza dagli uffici postali e da vuotatura cassette di impostazione della zona, comprese le isole dell’arcipelago toscano. Dalla domenica notte fino al sabato mattina 145 risorse lavorano nei reparti di smistamento distribuite sui tre turni, per garantire ai cittadini gli standard di consegna anche del giorno successivo rispetto alle spedizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento