Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Cisanello / Piazza Caduti di El Alamein

Cascina: il Parco della Rimembranza per i 70 anni dalla Liberazione della città

Una cerimonia per ricordare quel 4 settembre 1944 quando la città venne liberata dal nazifascismo. Inaugurato il Parco della Rimembranza dove sono stati riuniti tre monumenti: quello a Comasco Comaschi, quello alla Liberazione e quello alla Resistenza

Cascina ha celebrato stamattina il 70° anniversario della Liberazione della città dal nazifascismo, avvenuta il 4 settembre 1944. L'iniziativa ha visto il ritrovo delle autorità e delle associazioni della Resistenza e combattentistiche nella sala del Consiglio Comunale.

I numerosi partecipanti hanno poi composto il corteo davanti al municipio e hanno percorso le strade del centro storico con in testa i gonfaloni dei Comuni di Cascina, Fivizzano, Stazzema, Pisa, della Provincia di Pisa, della Regione Toscana e dei martiri di Mulina di Stazzema. Dopo l'omaggio al cippo di via Michelangelo, l'iniziativa è proseguita in piazza Caduti, dove ai piedi del grande monumento è stata deposta una corona di alloro.

Qui ha preso la parola Claudio Betti, presidente dell'Anpi di Cascina, che ha coordinato gli interventi delle autorità. Il primo a parlare è stato Alessio Antonelli, sindaco di Cascina. "La memoria è la coscienza della storia - ha detto il primo cittadino davanti ai tanti partecipanti, ai rappresentanti delle forze armate e alle bandiere delle associazioni - ed è per questo che non possiamo far passare sottotraccia i nomi e i cognomi di tutti coloro che della guerra e del fascismo furono vittime. Molte delle nostre strade e piazze sono dedicate a queste persone: Giacomo Matteotti, Comasco Comaschi, Nevilio Casarosa, Elio Vagelli. L'amministrazione comunale ha avviato, in collaborazione con l'Istituto della Resistenza e dell'età contemporanea di Lucca, un progetto chiamato 'Sentieri di libertà e delle Resistenze' con il quale saranno identificati i luoghi del Comune in cui si perpetrarono eccidi nazisti ed episodi di antifascismo, guerra e resistenza. In ognuno di questi luoghi sarà posto un pannello che ricorderà i nomi delle vittime e i fatti accaduti".

"La prima tappa di questo percorso è quello che abbiamo chiamato il 'Parco della Rimembranza' - ha proseguito Antonelli - dietro il monumento ai Caduti, dove abbiamo riunito tre monumenti: quello a Comasco Comaschi, quello alla Liberazione e quello alla Resistenza. Il nostro intendimento è di onorare chi ha dato la propria vita per la nostra libertà. Dobbiamo raccogliere il loro testimone e portare la carica di libertà e democrazia inliberazione cascina-2sita nella lotta di Resistenza in quella che sarà la nostra prospettiva di domani: gli Stati uniti d'Europa!".

Mirella Vernizzi, 87 anni, di San Giuliano Terme, staffetta partigiana della formazione 'Nevilio Casarosa', ha parlato come Anpi Regionale raccontando la sua esperienza di ragazzina impegnata nella Resistenza. Ha poi parlato il vice sindaco di Stazzema, Egidio Pelagatti, ed era presente Flavio Ferdani, capo dell'Ufficio di gabinetto della Prefettura di Pisa.

L'intervento conclusivo è stato di Gianluca Fulvetti, dell'Istituto della Resistenza e dell'età contemporanea di Lucca. "La storia della Resistenza in queste zone è la storia di una 'Resistenza comunitaria' - ha detto Fulvetti - scritta da donne e uomini comuni, che hanno compiuto tanti gesti di solidarietà che hanno dato la salvezza a giovani renitenti alla leva, antifascisti, partigiani, ebrei. Mentre gli uomini sono riparati in cima ai monti, sono in particolare le donne a lottare per il cibo, mostrare inventiva, a salvare cose".

A conclusione della cerimonia, il sindaco Antonelli ha scoperto una targa nel Parco della Rimembranza con la scritta 'Achtung Banditen!', che era il cartello appeso dai nazisti nelle campagne dove più forte era la presenza di gruppi partigiani. Lo stesso cartello, con spregio, veniva appeso al collo dei partigiani catturati e impiccati. Alla fine, tutti hanno intonato 'Bella ciao!'.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina: il Parco della Rimembranza per i 70 anni dalla Liberazione della città

PisaToday è in caricamento