Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Chiara Mosti, dalla moda alla cucina: la stilista pisana tra i migliori concorrenti di Masterchef

La stilista è stata selezionata tra i migliori quaranta concorrenti del programma tv in onda su Sky. Il suo sogno nel cassetto? Vestire i giudici di Masterchef: "Ormai - dice - sono diventati modelli di riferimento per l'immaginario collettivo"

C'è anche una stilista pisana tra i migliori concorrenti della terza edizione di MasterChef Italia in onda su Sky Uno. Chiara Mosti si divide così tra bozzetti e fornelli.

"Il mio sogno? Diventare la Stylist ufficiale di MasterChef Italia". Dopo la partecipazione in tv, nel corso della quale è stata selezionata tra i quaranta migliori concorrenti di Masterchef Italia, Chiara appare straordinariamente determinata. E lo è in particolare quando si propone di coniugare la professionalità già brillantemente mostrata nel design di moda, con la sua crescente passione per l'alta cucina.

Quali sono state le motivazioni che ti hanno spinta a partecipare al programma televisivo?
"
Credo che, aldilà delle specifiche competenze, vi sia più di un punto di contatto tra la cucina stellata e la moda".

Di che tipo?
"Beh… innanzitutto sono ambedue forme d'arte sostanzialmente legate al gusto. In entrambi i casi, ciò che si persegue è l'equilibrio armonico delle percezioni, delle sensazioni che un piatto, così come un capo di abbigliamento, sono in grado di evocare. Volendo giocare con le parole, sono in ogni caso prodotti della fucina di un 'fuoco creativo'".

Si tratta certamente di concetti suggestivi, ma in pratica come pensi di poter conciliare questi aspetti con il tuo lavoro?
"A questo proposito seguo una serie di progetti e sto valutando alcune proposte interessanti che hanno fatto seguito alla mia partecipazione al reality. Di fatto, già lavoro come stylist per alcuni dei concorrenti, ma il mio più grande desiderio sarebbe quello di poter vestire i giudici di MasterChef, che ritengo autentiche icone dell'intrattenimento audio-visivo: il paterno Bruno Barbieri, l'impenetrabile Carlo Cracco e l'umorale Joe Bastianich sono oramai dei modelli di riferimento per l'immaginario collettivo".

Dunque, perché non diventare 'modelli' per il look proposto da una stilista col pallino della cucina?
"Esattamente! Tra l'altro, ho avuto modo di incontrare alcuni degli operatori direttamente coinvolti nella realizzazione del programma, dei quali ho apprezzato competenza e spirito di collaborazione. In questo senso, credo che alla Magnolia (la società di produzione del reality) potrei garantire un contributo professionale certamente più apprezzabile di ciò che per adesso ho mostrato in ambito strettamente culinario…".

In attesa di ulteriori sviluppi, possiamo seguire i commenti su Facebook e Twitter, nonché sul blog di recente attivazione, che già promette interessanti spunti sul mondo Food & Fashion.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiara Mosti, dalla moda alla cucina: la stilista pisana tra i migliori concorrenti di Masterchef

PisaToday è in caricamento