menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci, ecco il nuovo chiosco bar nel Parco delle Fonderie

Prevista la pubblicazione di un bando per la gestione dell'attività. Azzerati per tutto il 2021 i costi dell’affitto e del suolo pubblico al vincitore

E' pronto il nuovo chiosco bar realizzato dal Comune di Calci al Parco delle Fonderie, la vasta area verde attrezzata da sempre punto di ritrovo di moltissimi bambini, ragazzi e famiglie. Un’opera fortemente voluta dal Comune della Valgraziosa che ne ha curato, fin dall’esordio, investimenti, progettazione e realizzazione.
“La struttura, di circa 20 metri quadrati, è stata realizzata con moduli prefabbricati coibentati uniti da un pergolato che collega due diverse strutture  - spiegano i dettagli tecnici gli assessori all’Urbanistica e ai Lavori pubblici Stefano Tordella e Giovanni Sandroni - da un lato abbiamo il chiosco preceduto da un piccolo spogliatoio funzionale all’aggiudicatario del bando pubblico inerente la gestione dell’attività commerciale, dall’altro un servizio igienico (riservato appositamente anche a persone diversamente abili) e un piccolo magazzino laterale”.
La struttura, finanziata completamente dall’ente di piazza Garibaldi, è costata circa 46mila euro e ha una destinazione d’uso commerciale.

Entro la fine di gennaio, infatti, il Comune aprirà il bando per affidare in locazione il chiosco a coloro che desidereranno dar vita ad un’attività di somministrazione di alimenti e bevande. Chi vincerà l’avviso pubblico potrà inoltre richiedere la concessione di suolo pubblico nei pressi della struttura così da poter installare postazioni quali tavolini o eventualmente ombrelloni per rendere il luogo ancora più accogliente, inclusivo e partecipato.
Una sfida nella sfida se pensiamo che l’auspicio dell’amministrazione è proprio quello di dare una 'spinta' alla tanto attesa ripartenza economica e sociale dopo il terribile anno caratterizzato dall’emergenza sanitaria.

“Desidero ringraziare i tecnici del nostro Comune che in sinergia hanno tradotto in realtà un nostro obiettivo politico - commenta il sindaco Massimiliano Ghimenti - la realizzazione del chiosco bar era, oltre che un punto centrale del nostro programma di mandato, anche un ambizioso progetto a cui lavoravamo. Il Parco delle Fonderie in situazioni di normalità antecedenti all’emergenza Covid-19 è sempre stato l’area più frequentata del paese. Famiglie, bambini, adolescenti, complici i giochi, le porte da calcetto e le reti da minivolley, si sono sempre dati appuntamento in quest’area per giocare, festeggiare compleanni o, semplicemente, trascorrere del tempo insieme. Volevamo dotare il parco del chiosco che è di per sé un servizio e abbiamo fortemente voluto realizzare un servizio igienico come un simile parco merita. Al contempo speriamo di creare una piccola opportunità lavorativa per chi vorrà mettersi in gioco. E, proprio su questa scia, per favorire la ripartenza - conclude il sindaco - il Comune di Calci ha deciso, nell’ambito delle misure di sostegno varate per fronteggiare le conseguenze economiche della pandemia, di azzerare per tutto il 2021 i costi dell’affitto e del suolo pubblico al vincitore del bando. Se gli effetti della pandemia dovessero continuare il Comune sarà pronto, come sta facendo per tutte le realtà, a supportare la struttura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento