Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Chirurgia della retina: procede a gonfie vele l'attività al 'Lotti' di Pontedera

Oltre 30 gli interventi effettuati nell'ospedale pontederese. Il direttore di oculistica: "L’obiettivo che ci poniamo è rafforzare e potenziare questa attività"

Sono già oltre trenta gli interventi eseguiti dall’equipe medica della chirurgia retinica dell’ospedale di Pontedera, la nuova unità specialistica attivata al 'Lotti' tre mesi fa e la cui attività sta procedendo a pieno ritmo, con prenotazioni che coprono già quasi per intero il mese di marzo.
“Il trend è decisamente in ascesa - spiega Michele Palla, direttore della struttura di Oculistica di Pontedera - e il servizio sta dando risposte molto positive. Il che ci fa capire come la scelta di attivare questa specialità chirurgica sia stata giusta. Oggi l’obiettivo che ci poniamo è rafforzare e potenziare questa attività”. 

Il servizio di chirurgia vitreoretinica è stato creato, per la prima volta in assoluto a Pontedera, lo scorso novembre per la gestione di tutte le patologie chirurgiche della retina: dalle urgenze come il distacco retinico, alle patologie maculari come i fori maculari ed i pucker maculari, alle patologie retiniche collegate a malattie sistemiche, come per esempio il diabete.
“In altre parole, la nostra unità vuole essere il punto di riferimento per gli abitanti della Valdera affetti da quelle patologie che possono affliggere il cosiddetto segmento posteriore dell'occhio e che devono essere trattate chirurgicamente”.
“Siamo partiti  con il piede giusto - aggiunge Palla - e per questo voglio ringraziare tutta l'equipe medico infermieristica e i due nuovi arrivi: il dottor Emanuele Di Bartolo e il dottor Pasquale Loiudice. E grazie anche alla direzione dell’ospedale e alla direzione generale della AUSL Toscana nord ovest che supportano attivamente questa nuova attività”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chirurgia della retina: procede a gonfie vele l'attività al 'Lotti' di Pontedera

PisaToday è in caricamento