Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Chiusura del ristorante Autogrill Pisanova: il Comune accanto ai lavoratori

In ballo ci sono 15 posti: la saracinesca dovrebbe abbassarsi domenica 13 giugno. Il sindaco Conti ha incontrato i lavoratori e le sigle sindacali

L'allarme era stato lanciato lo scorso 3 giugno dalle sigle sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Toscana, che attraverso una nota avevano informato della decisione di Autogrill di chiudere il punto vendita situato all'interno del centro commerciale Pisanova a Cisanello. Un fulmine a ciel sereno per le 15 persone occupate nel locale, lasciate all'oscuro delle scelte che hanno condotto l'azienda a prendere questa decisione. Dopo quasi una settimana non si registrano progressi positivi nelle richieste di confronto che i sindacati hanno presentato alla società proprietaria del fondo, Immobiliare Il Cobra srl, e ad Autogrill.

"Il tempo è quasi scaduto per i lavoratori di Autogrill Pisanova, poiché domenica potrebbe essere l’ultimo giorno di apertura" si legge nel nuovo comunicato firmato dalle tre sigle. Il 13 giugno, quindi, la saracinesca del locale all'interno del centro commerciale potrebbe abbassarsi per sempre, lasciando così i lavoratori e le rispettive famiglie senza prospettive rassicuranti all'orizzonte. "Per ora l’unica strada aperta è quella dei trasferimenti lontani oltre 50km. Restano poche speranze per poter scongiurare quest’epilogo, attraverso un cambio di marcia di Autogrill oppure l’arrivo di un nuovo investitore" prosegue la nota dei sindacati.

Nella mattinata di martedì 8 giugno il sindaco Michele Conti e il vicesindaco Raffaella Bonsangue hanno portato la loro solidarietà ai 15 lavoratori, accompagnati anche da alcuni esponenti del Consiglio comunale. "Un gesto molto importante - commentano i sindacati - speriamo che sia possibile avviare un percorso di tipo
istituzionale teso alla salvaguardia occupazionale. Restiamo in attesa della convocazione da parte del Prefetto di tutte quante le parti".

Conti nel corso della seduta del Consiglio comunale di ieri pomeriggio ha relazionato sull'incontro di qualche ora prima, rispondendo anche a un question time del consigliere Riccardo Buscemi (FI), confermando che il quadro generale della vicenda è molto complicato e che, al momento, l'unica soluzione prospettata da Autogrill è la "distribuzione dei 15 lavoratori impiegati a Pisa presso altre sedi della stessa società. Sarà comunque attivato un tavolo con le organizzazioni sindacali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura del ristorante Autogrill Pisanova: il Comune accanto ai lavoratori

PisaToday è in caricamento