Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Progetto Mura: dodici offerte per il restauro di un altro tratto

Interessati dal nuovo bando la parte nei pressi del Giardino Scotto e quella della Cittadella. Entro la fine dell'anno sarà affidata anche la gestione delle Mura

Si sono chiusi oggi i termini della procedura per assegnare i lavori di recupero e restauro dei tratti est ed ovest del Progetto Mura. Un investimento da 532mila euro, di cui 366mila finanziati dalla Fondazione Pisa. I tratti di Mura oggetto del nuovo intervento sono principalmente due: quello del Giardino Scotto che si affaccia sul Lungarno Fibonacci e quello della Cittadella, sia nel tratto lungo via Bonanno dietro agli Arsenali Repubblicani, che in quello lungo via Terzanaia, sul Lungarno di fronte alla Cittadella. E’ previsto inoltre un intervento di bonifica e di messa in sicurezza del Bastione San Giorgio, vicino al Campo Abetone.
Sono 12 le offerte arrivate che saranno esaminate dalla commissione per arrivare all’aggiudicazione e alla partenza dei lavori: l’obiettivo è iniziare i lavori entro la fine dell’anno e concluderli entro il 2018.

L'intervento di restauro

Il progetto prevede interventi di restauro conservativo e consolidamento sui tratti delle cortine murarie, realizzati secondo i principi del restauro dei monumenti, con il criterio generale di minimizzare le integrazioni ed eventuali modifiche delle strutture murarie, privilegiando materiali naturali, quali pietre, laterizie, legno, ferro e calce naturale riutilizzando completamente il materiale antico presente e con tecniche tradizionali.
In particolare nel tratto del Lungarno Fibonacci l’intervento riguarda la rimozione della vegetazione infestante, il consolidamento ed il ripristino della sommità della struttura muraria, e la messa in sicurezza del paramento murario.
Nel tratto del Lungarno di via Terzanaia l’intervento riguarda il tratto di mura urbane davanti al Lungarno, in parte ricostruite dopo l’ultimo conflitto, con interventi per la rimozione della vegetazione infestante, la messa in sicurezza ed il ripristino del camminamento in quota esistente, oltre a interventi di consolidamento e ripristino del paramento murario.
Nel tratto di Via Bonanno è prevista l’eliminazione delle alberature che sono a ridosso delle mura, che danneggiano le strutture murarie della sommità, la rimozione della vegetazione infestante, il ripristino e consolidamento della sommità delle mura, il consolidamento degli attuali merli e la messa in sicurezza del paramento murario.
Infine nel Bastione San Giorgio l’intervento riguarda l’eliminazione della vegetazione infestante dai paramenti murari, la bonifica dei locali del bastione con l’eliminazione di elementi impropri, e la messa in sicurezza dei vani interni del Bastione, compresa la realizzazione di infissi esterni.

“Oltre a questo nuovo lotto di lavori che riguarda le Mura e oltre al recupero già realizzato del camminamento in quota - dichiara l’assessore Andrea Serfogli - è stato predisposto un ultimo progetto teso al recupero del Bastione del Barbagianni e al restauro del tratto di mura comprese tra via Garibaldi e il Bastione del Barbagianni”. “Per quanto riguarda invece l’aggiudicazione del bando di gestione delle Mura - prosegue Serfogli - gli uffici hanno completato tutte le procedure di verifica, dunque avremo l’atto di aggiudicazione definitiva entro pochi giorni e potremo procedere all’affidamento del servizio entro la fine dell’anno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Mura: dodici offerte per il restauro di un altro tratto

PisaToday è in caricamento