menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura del Brennero, i commercianti protestano: "Disagi ulteriori per le nostre attività"

La chiusura della strada tra Pisa e San Giuliano Terme per la potatura degli alberi ha provocato la protesta dei commercianti che lavorano in zona

Levata di scudi delle attività che si affacciano sulla strada del Brennero fra Pisa e San Giuliano Terme che rimarrà chiusa fino al 26 gennaio a causa dei lavori di potatura degli alberi lungo la carreggiata. "Ci mancava solo questa - lamentano Nicola Micheletti della Locanda Sant’Agata e Stefano
Buonamici di Zenzero - i lavori sono partiti in esatta coincidenza con gli unici giorni di riapertura per il rientro, speriamo non temporaneo, in zona gialla. Per noi è un disastro, contavamo di poter lavorare un po' in questi giorni. Chiediamo di poter effettuare i lavori quando le attività non possono stare aperte o almeno a svolgere i lavori in orari che non interferiscono con le nostre attività".

I due ristoratori continuano: "E' vero che dalle 18 la strada viene riaperta, ma tenere chiuso tutto il giorno tutto il tratto e non solo la parte interessata dal cantiere, oltre che i pranzi, ci toglie quel minimo di visibilità che è indispensabile per sopravvivere. Dopo mesi di chiusure forzate per lock-down e zone rosse o arancioni, vedere partire i lavori di potatura degli alberi, durante una finestra gialla che ci permette di stare aperti, non so se suona più come una beffa o come una l’ennesima maledizione. Per noi anche poter tenere aperto, pur in mezzo a mille difficoltà, per una settimana di fila anche se con pochi clienti, significa poter tenere vive le aziende".

I lavori sono appaltati da Anas, che è tornata ad essere competente per la manutenzione della Statale 12 e la richiesta che il responsabile CNA Area Pisana Maurizio Bandecchi avanza è che "se non è possibile svolgere in lavori in notturna per motivi di sicurezza, è che si adottino tutte le accortezze per accelerare i lavori in modo da minimizzare i disagi e limitare la chiusura al tratto interessato dal cantiere e non tutta la strada da Pisa a San Giuliano. E su questo punto abbiamo già sollecitato Anas a fare il possibile e speriamo che la richiesta venga accolta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento