Cronaca Le Piagge / Via San Michele degli Scalzi, 46

Lanteri: quel vecchio cinema che non perde mai il suo fascino

Il Cinema Lanteri, uno dei più vecchi di Pisa, è stato riaperto al pubblico da circa tre anni e resiste nonostante la crisi, lo streaming e la pirateria selvaggia dei film

Il Lanteri è uno dei cinema più vecchi di Pisa, uno di quei posti che resiste nonostante la crisi nera e la sindrome "delle sale vuote". Resiste, nonostante i vecchi cinema non vadano più per la maggiore, sostituiti velocemente con i multisala. Eppure non possiamo dimenticarci il fascino del ricordo di cui è capace una sala cinematografica.  Un luogo che si porta dietro un carico di colori e odori caratteristici, ancora oggi capaci di raccontare un pezzo di storia pisana.

Anni di proiezioni e pellicole, quando ancora si poteva fumare dentro e il cinema era un luogo di incontro culturale e sociale. Adesso è tutto cambiato e le sale cinematografiche stanno vivendo uno dei loro periodo più bui. La preoccupazione è quella che i vecchi saloni possano morire, dimenticati e rimpiazzati dal 3D, dai siti in streaming e da Emule, che hanno reso ancora più difficile il momento.

Ma il piccolo cinema pisano tiene testa, in barba alle malelingue e alle nuove tecnologie.  A darne conferma è Alessio Volpi, un ragazzo che lavora da tempo per il Lanteri. "La gestione della sala è passata da circa tre anni alla società privata di Luca Teti - spiega il ragazzo - riaprirla è stata una vera a e propria scommessa, visto e considerato il momento di crisi. Infatti prima della riapertura il cinema era rimasto chiuso per parecchi anni".

Il proprietario della struttura è sempre stato l'Istituto Lanteri, un collegio universitario religioso, posto a fianco al cinema. "Nonostante la Chiesa sia la proprietaria della sala cinematografica non ha mai fatto nessuna pressione  e censura sulle pellicole da proiettare - continua a spiegare il ragazzo - lasciando piena libertà ai gestori. Ovviamente la scelta delle pellicole è limitata, dato che i film più importanti e pubblicizzati del momento se li accapparrano sempre i multisala come Odeon e Isola Verde. Tuttavia il cinema Lanteri cerca sempre di portare pellicole innovative e originali. Da poco abbiamo proiettato il film 'I primi della lista'".
Per l'occasione è stata organizzata una serata, alla quale erano presenti anche il regista Roan Johnson e uno degli attori. Il cinema si è riempito come una volta, regalando bellissimi momenti a tutti i presenti. Un segnale positivo che fa ricordare la bellezza delle vecchie abitudini, che nonostante tutto non passano mai di moda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanteri: quel vecchio cinema che non perde mai il suo fascino

PisaToday è in caricamento