Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca San Rossore

Cinghiali del Parco di San Rossore, la replica di Bani: "Attirati dai rifiuti nella pineta di Marina"

Il presidente dell'Ente Parco risponde alla denuncia del consigliere comunale Fdi Nerini

"Il consigliere Nerini di Fratelli d'Italia dimostra di non conoscere le normative e la situazione del Parco. Intanto dovrebbe porsi il problema che sono le discariche ed i rifiuti presenti nella pineta di Marina ad attirare i cinghiali. La rimozione e lo smaltimento sono competenza del Comune e quindi della maggioranza di cui fa parte" così interviene il presidente del Parco Lorenzo Bani in risposta all'intervento del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Maurizio Nerini che aveva denunciato una "situazione esplosiva" per quanto riguarda la presenza dei cinghiali nel Parco.

"Tornando alle questioni da lui poste: il numero dei cinghiali è aumentato dopo il covid che impediva il loro contenimento. La Regione Toscana ha aumentato la possibilità di caccia, mentre noi ci occupiamo della loro riduzione nella Tenuta di San Rossore. Informo Nerini che le disposizioni nazionali del Governo di cui fa parte ne impediscono la cattura e il loro trasloco alla ditta che ha vinto la gara, a causa della peste suina - sottolinea Bani - mi sembra che l'immobilismo sia in altre sedi. Per quanto riguarda il possibile trasferimento delle risorse dal Quirinale al Parco ho mandato due lettere nel 2022 alla Regione Toscana per sapere le motivazioni possibili di questo mancata disponibilità. Sono sicuro che la Regione Toscana darà le giuste risposte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinghiali del Parco di San Rossore, la replica di Bani: "Attirati dai rifiuti nella pineta di Marina"
PisaToday è in caricamento