Cronaca San Miniato

Incendiò blindato negli scontri a Roma: confermata pena a 5 anni

Carlo Seppia, di San Miniato, era stato riconosciuto grazie ad una foto pubblicata sull'edizione online de Il Giornale. Nello scatto il giovane lancia un liquido sulla camionetta dei Carabinieri in fiamme

Sono stati confermati i cinque anni di reclusione a Carlo Seppia, lo studente di San Miniato arrestato perché ritenuto tra i responsabili dell’incendio ad un blindato dei Carabinieri durante la manifestazione degli 'indignados' a Roma il 15 ottobre 2011. Il fatto avvenne in Piazza San Giovanni.


Seppia venne arrestato il 28 ottobre del 2011 in provincia di Pisa grazie ad una foto pubblicata sull'edizione online del quotidiano Il Giornale che lo immortalava mentre gettava un liquido sulla camionetta. Seppia è accusato di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e devastazione, per aver contribuito "ad alimentare l'incendio" del blindato. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiò blindato negli scontri a Roma: confermata pena a 5 anni

PisaToday è in caricamento