Cittadinanza onoraria alla 46ª Brigata Aerea e ai calciatori nerazzurri degli anni d'oro

Le due proposte sono state votate e accolte nel Consiglio comunale di martedì. La cerimonia per il riconoscimento alla Brigata Aerea si terrà agli Arsenali Repubblicani

Dopo un minuto di silenzio per commemorare il 'Giorno del ricordo delle foibe',  celebrato il 10 febbraio in tutta Italia e proposto dalla consigliera Virginia Mancini (Fi),  i consiglieri comunali nella seduta di martedì pomeriggio del Consiglio Comunale, hanno poi discusso di alcune questioni come,  ad esempio, l’uso della vigilanza privata da parte dell’amministrazione comunale, il parcheggio di via Nenni, l’immobile di Via San Lorenzo e il possibile parcheggio all’interno del progetto di riqualificazione dell'area della Cittadella.

Poi, dopo una breve relazione introduttiva del vicensindaco Raffaella Bonsangue, i consiglieri comunali hanno votato la proposta dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele Conti di conferire la cittadinanza onoraria alla 46ª Brigata Aerea. Hanno votato a favore 21 consiglieri comunali. In particolare hanno votato a favore tutti i consiglieri comunali della maggioranza  (Lega, Nap-Fdi, Forza Italia, Pisa nel cuore e Gruppo misto) e anche 3 consiglieri comunali di opposizioni ( Andrea Serfogli e Matteo Trapani del Pd e Alessandro Tolaini del M5S). Si sono astenuti, invece, i consiglieri comunali Benedetta Di Gaddo e Maria Antonietta Scognamiglio, entrambe del Pd. Contrario il consigliere Francesco Auletta (Diritti in Comune).  
La 46ª Brigata Aerea è, com’è noto,  na delle più importanti, articolate e complesse realtà operative delle nostre forze armate e, inoltre, proprio quest’anno, festeggia l’ottantesimo anniversario della sua costituzione.
Sabato prossimo, 15 febbraio, alle 16,30, agli Arsenali Repubblicani, si terrà la cerimonia ufficiale della cittadinanza onoraria. Nel corso di questa cerimonia saranno presentate anche tutte le attività di questa importante istituzione militare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente, infine, i consiglieri comunali, dopo una nuova relazione introduttiva del vicesindaco del Comune di Pisa, Raffaella Bonsangue, hanno votato la proposta dell’amministrazione comunale di conferire la cittadinanza onoraria ai calciatori del Pisa Klaus Berggreen, Carlos Caetano Bledorn Verri,  Willem Cornelis Nicolaas Kieft e Henrik Larsen. Questa proposta è passata all'unanimità, con 22 voti a favore (astenuta, Benedetta Di Gaddo). Klaus Berggreen, Carlos Caetano Bledorn Verri, Willem Cornelis Nicolaas Kieft e Henrik Larsen sono stati alcuni tra i calciatori stranieri del Pisa Sporting Club negli anni d’oro 1982-1991, quando il Pisa S.C. partecipò a sei campionati di Serie A e vinse due Coppa Mitropa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Caccia al cinghiale estesa oltre i confini ordinari

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento