Cronaca

San Giuliano Terme: cittadinanza onoraria a 100 bambini stranieri

In occasione della Festa della Repubblica, si rinnova l'appuntameno con la cerimonia che vedrà conferire simbolicamente la cittadinanza ai figli nati da genitori di diversa nazionalità residenti nel territorio comunale

Domenica 2 giugno, in occasione della festa della Repubblica Italiana, per il secondo anno consecutivo e con cerimonia pubblica, l’Amministrazione Comunale conferirà la cittadinanza onoraria a circa 100 fra bambini e bambine da zero a cinque anni nati da genitori di diversa nazionalità residenti nel territorio comunale.

“L’azione è del tutto simbolica - precisa il sindaco Paolo Panattoni - e non ha alcun valore giuridico ma  è importante per il messaggio che intende trasmettere: i bambini  e le bambine di diversa nazionalità che crescono, giocano e studiano insieme ai figli dei sangiulianesi sono anch’essi cittadini sangiulianesi”. “Inoltre - continua Panattoni - con questo gesto il Comune di S. Giuliano, come tanti altri Comuni italiani, vuole sottolineare l’urgenza della riforma della cittadinanza che renda italiani anche per legge i figli degli immigrati”-

“Alla base di questa iniziativa - interviene anche l’assessore alle Politiche Sociali e vicesindaco Fortunata Dini - c’è un nuovo approccio all’integrazione che deve essere intesa come arricchimento, un vantaggio della differenza che veda i migranti come risorsa per l’economia locale e per lo sviluppo sociale e culturale della comunità e non solo come gruppi vulnerabili che necessitano di assistenza e servizi o, peggio, come una minaccia alla coesione sociale”.

“E’ per questa convinzione - conclude Fortunata Dini - che il nostro Comune è entrato a far parte del Network delle città del dialogo interculturale il cui programma è promosso dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea; si tratta di una rete di 23 città italiane con base a Reggio Emilia che collaborano  e si scambiano buone prassi sui temi e sulle politiche dell’immigrazione perché per rinforzare la democrazia non esiste una sola strategia ed è fondamentale che l’integrazione avvenga con il coinvolgimento e la partecipazione delle Associazioni e di tutta la cittadinanza”.

  

      
      

      
   

            
    
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: cittadinanza onoraria a 100 bambini stranieri

PisaToday è in caricamento