rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

ICity Rank 2021: Pisa tra le città più digitali d'Italia, 1ª nella classifica per le piattaforme abilitanti

Nella graduatoria stilata da FPA la città della Torre in Toscana si piazza subito dopo Firenze

L’esperienza della pandemia nel 2020 ha spinto la trasformazione digitale delle città italiane in modo generalizzato, ma sono le amministrazioni che già negli anni passati avevano avviato radicali processi di innovazione a mostrare oggi i risultati migliori. Nel 2021 Firenze si conferma per il secondo anno consecutivo il capoluogo più digitale d’Italia, seguita da Milano (al secondo posto) e Bologna (al terzo), con Roma Capitale, Modena, Bergamo (a pari merito al quarto posto), Torino, Trento, Cagliari, Parma a chiudere la top ten.

Sono i risultati di ICity Rank 2021, l’indagine sulla digitalizzazione delle città italiane di FPA, società del gruppo DIGITAL360, presentata nella mattinata di martedì 23 novembre in occasione di FORUM PA Città. La ricerca valuta il posizionamento dei Comuni capoluogo nell’indice di trasformazione digitale, ottenuto dalla media aritmetica di 8 indici settoriali (disponibilità online dei servizi pubblici, disponibilità di app di pubblica utilità, integrazione delle piattaforme digitali, utilizzo dei social media, rilascio degli open data, trasparenza, implementazione di reti wifi pubbliche e diffusione di tecnologie di rete), frutto della sintesi di 36 indicatori basati su 130 variabili e circa 14.000 dati elementari quasi interamente frutto di rilevazioni di FPA realizzate nell’anno in corso.

Subito dopo le prime dieci città, troviamo in graduatoria una serie di Comuni - Reggio Emilia, Palermo, Venezia, Pisa, Genova, Rimini, Brescia, Cremona, Prato, Bari, Bolzano e Verona - che si distinguono per il fatto di avere ottenuto buoni risultati e posizionamenti in tutti gli indici settoriali oggetto della ricerca. E' questa 'innovazione di sistema' l’elemento che identifica le 'città digitali', come sottolinea Gianni Dominici, Direttore generale di FPA: "Le prime 22 città della classifica sono le 'città digitali', quelle che utilizzano in modo diffuso, organico e continuativo le nuove tecnologie nelle attività amministrative, nell'erogazione dei servizi, nella ?raccolta ed elaborazione dati, ?nell'informazione, nella comunicazione e nella partecipazione. Sono città che possono diventare 'piattaforma', creando le condizioni per lo sviluppo economico e sociale dei loro territori grazie al digitale. Nel gruppo più avanzato si trovano soprattutto grandi città del Nord, ma non mancano eccezioni di piccole dimensioni, come Pisa o Cremona, e alcune città del Sud, come Cagliari, Palermo o Bari, che dimostrano come un uso sapiente del digitale possa modificare le tradizionali geografie dell’innovazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ICity Rank 2021: Pisa tra le città più digitali d'Italia, 1ª nella classifica per le piattaforme abilitanti

PisaToday è in caricamento