rotate-mobile
Cronaca

Clonavano carte di credito e costruivano ville in Costa d'Avorio

Anche in provincia di Pisa erano attivi alcuni componenti di una organizzazione criminale che, con carte di credito clonate, acquistavano oggetti poi rimessi in vendita, a prezzi scontati, su Ebay e Subito.it

Una vera e propria organizzazione criminale, operante in Italia e Inghilterra, dedita alla clonazione di codici di carte di credito con cui acquistavano oggetti che poi mettevano in vendita dopo averli pubblicizzati, a prezzi scontati, sui siti di acquisti online E-bay e Subito.it.
Alcuni componenti della banda erano attivi anche nella nostra provincia e proprio per questo i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Pisa stanno eseguendo sette provvedimenti di cattura su disposizione della Procura pisana. Gli arresti sono stati eseguiti anche nelle province di Milano, Brescia e Pavia e in carcere sono finiti italiani, ivoriani e nigeriani accusati, tra l'altro, di associazione per delinquere finalizzata alla clonazione di carte di credito e all'utilizzo delle stesse.


Il giro d'affari stimato dagli inquirenti ammonta a centinaia di migliaia di euro. La banda, attraverso sofisticate operazioni di hackeraggio informatico su siti pirata e attivi solo per pochi giorni, era in grado di generare codici di carte di credito, avvalendosi di skimmer e di carpire dati sensibili mediante e-mail esca. I soldi illecitamente guadagnati venivano reinvestiti nella realizzazione di lussuose ville con piscina e sala giochi nelle zone residenziali e turistiche della Costa d'Avorio. I militari dell'Arma hanno sequestrato decine di telefoni cellulari e tablet, apparati skimmer e carte di credito o di pagamento alterate. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clonavano carte di credito e costruivano ville in Costa d'Avorio

PisaToday è in caricamento