Cna Horeca in campo per rilanciare il settore colpito dal Covid

L'idea dell'associazione è quella di stringere un'alleanza fra ristoratori e produttori all’insegna di qualità e territorio

“CNA Pisa non si ferma e rilancia”. Con queste parole il presidente Francesco Oppedisano e Daniele Fagiolini, presidente CNA Horeca, sintetizzano i programmi e le proposte di CNA Pisa Horeca per il rilancio del settore ristorazione e ricettività che sta subendo una grave crisi.
“Il periodo più duro della pandemia sembra oramai alle spalle, ma non è passato inutilmente in quanto CNA Pisa ha lavorato ad un ampio spettro di novità" si legge in una nota della Presidenza CNA Horeca Pisa formata da Daniele Fagiolini, Yuri Zanobini, Barbara Simoncini.
“I responsabili vogliono sottolineare come la forza dell'associazione risieda nella sua filosofia di fondo, ossia nella vicinanza e nel dialogo agli associati ed alle loro attività che più che mai deve essere mantenuto - proseguono - non è un caso che tutti in tutti comparti dirigenziali di ogni settore siano presenti imprenditori. Persone che vivono le difficoltà, conoscono i bisogni e percepiscono le istanze dei settori che guidano e che pertanto costituiscono orecchi ed occhi attenti degli associati. Il Covid era ed è tuttora un evento nefasto di portata talmente grande da rendere quasi impossibile l'esatta previsione sia nella durata che nell'intensità, ma può e deve rappresentare anche una scommessa, l'opportunità per un fresh restart".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"CNA HORECA vuole identificare il periodo attuale come il periodo zero ed è quindi pronta a mettersi in campo e, perché no, anche in discussione. In questi mesi sono state ascoltate le istanze ed anche le vere e proprie grida di dolore degli operatori del nostro territorio e CNA vuol farsene collettore e, conseguentemente, punto di supporto e risoluzione - sottolineano ancora dalla Presidenza - il lavoro è stato compiuto sottotraccia, senza voli pindarici e con il consueto stile costruttivo e aggregativo che contraddistingue una realtà esistente da oltre 70 anni. L'obiettivo dichiarato è quello di creare un circolo virtuoso grazie alle sinergie tra i vari settori e categorie tutte presenti in CNA. Mettere ad esempio in comunicazione le esigenze di un ristoratore con quelle di un produttore locale crea immediati vantaggi sia in termini di qualità, che economici, oltre che rafforzare globalmente il territorio locale. L'appuntamento è dunque a brevissimo con le novità che CNA HORECA Pisa presenterà e che permetteranno agli iscritti e a chi vorrà avvicinarsi all'associazione di avere un sicuro supporto, un interlocutore leale e chi si pone sullo stesso piano dell'operatore e che sa dare quelle risposte che in questo periodo più che mai devono essere date”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento