Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus: al Cnr telelavoro per i dipendenti e stop agli accessi di studenti e dottorandi

Sospesi fino al 3 aprile anche congressi, convegni, manifestazioni ed eventi di qualsiasi natura che comportino affollamento di persone

Lavoro agile al Cnr di Pisa. E' la decisione adottata dall’Area della ricerca di via Moruzzi, la più grande e complessa del Paese e dove gravitano mediamente 3mila persone al giorno, per contenere la diffusione del Covid19. Una modalità di lavoro che potrà essere autorizzata temporaneamente su richiesta del dipendente. "Il Cnr - si legge in una nota dell'ente - favorisce tra le diverse opzioni di lavoro agile lo svolgimento dell’attività lavorativa presso il proprio domicilio, quale modalità più idonea a garantire il benessere e la salute del lavoratore, nonché atta a prevenire e/o contenere la diffusione del contagio. Fermo restando l’invito dell’amministrazione a prediligere il lavoro presso il proprio domicilio, il lavoratore potrà svolgere la propria attività lavorativa anche eventualmente in altro luogo così come previsto dalla vigente normativa in materia di lavoro agile".

Fino al 15 marzo 2020 l’accesso alle sedi e alle strutture del Cnr non è consentito a: studenti, tesisti, borsisti, dottorandi, tirocinanti, stagisti e personale esterno al Cnr. E’ fatto salvo l’accesso del personale delle ditte titolari di contratti di pulizia, vigilanza, ristorazione e manutenzione ordinaria. In base all’art. 1 del Dpcm del 4 marzo, ed alla nota della Direzione generale del Cnr, il presidente ed il responsabile del Cnr pisano rispettivamente Giorgio Iervasi e Ottavio Zirilli, sospendono inoltre "i congressi, i convegni, le manifestazioni, gli eventi di qualsiasi natura che comportino affollamento di persone tali da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale prescritta dalla normativa. La presente misura è obbligatoria fino al 3 aprile 2020".  

Sono altresì sospesi fino al 3 aprile, i corsi di formazione attiva nonché la partecipazione ai corsi di formazione passiva, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza con modalità telematiche. Il Cnr infine "inibisce l’accesso al pubblico a tutti i servizi bibliotecari fino al 3 aprile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: al Cnr telelavoro per i dipendenti e stop agli accessi di studenti e dottorandi

PisaToday è in caricamento