Cronaca Via San Sisto

Mobilità: da Cascina a Pisa in 18 minuti grazie al battello elettrico

L'annuncio è stato dato dal sindaco cascinese Alessio Antonelli nel corso della piantumazione di un nuovo pino in località San Sisto: il vecchio albero era stato distrutto da un temporale qualche anno fa

Collegare tutta la zona dell'ansa dell'Arno nel territorio di Cascina, quindi le località di San Sisto, Musigliano, Pettori e Ripoli, con Pisa attraverso un battello elettrico capace di raggiungere il Ponte di Mezzo in 18 minuti. E' questo il progetto che il Comune di Cascina sta studiando insieme alla Navicelli spa. A dare l'annuncio questa mattina il sindaco Alessio Antonelli in occasione della piantumazione del pino in via San Sisto, nei pressi del cimitero della località cascinese.
Il progetto prevede un investimento di 200mila euro e il ripristino degli antichi punti barca che ancora si trovano lungo l'Arno.

E grande entusiasmo c'era tra i bambini della classe quinta della scuola primaria di Musigliano che hanno ricostruito la storia del vecchio pino secolare, distrutto da un temporale qualche anno fa, con le testimonianze degli abitanti del paese e l'hanno raccontata e interpretata nel corso della cerimonia. San Sisto al Pino ha così di nuovo il suo 'pino', che ha restituito alla comunità la 'radice di sempre', quella da cui prende il nome. 

L'iniziativa, denominata appunto 'Il pino, la radice di sempre', è stata organizzata dall'associazione Schermabilità in collaborazione con Punto Radio Cascina, Spazio Leopoldo e Circolo Arci San Sisto, e rientra nel progetto della Regione Toscana 'Circuiti di idee' che vede tra i propri partner la Provincia di Pisa e il Comune di Cascina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità: da Cascina a Pisa in 18 minuti grazie al battello elettrico

PisaToday è in caricamento