rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Colletta Alimentare: in mille nel pisano hanno raccolto 42 tonnellate di cibo

Successo per il ritorno in presenza dell'iniziativa. Ad Ospedaletto il magazzino per lo stoccaggio messo a disposizione dal Comune di Pisa

La colletta alimentare, al suo 25ª anno, è tornata in presenza. Non era scontato che, con la ripresa dei contagi, 140mila volontari, nel rispetto delle norme, tornassero davanti a quasi 11mila supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà: quest'anno con la giornata nazionale della Colletta Alimentare si sono raccolte circa 7mila tonnellate di cibo in numerose località, nonostante il maltempo. Quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l'anno, sarà distribuito nelle prossime settimane a circa 7.600 strutture caritative che assistono oltre 1,7 milioni di persone.

Per quanto riguarda la Toscana, in oltre 500 punti vendita della Regione sono state raccolte 430 tonnellate di cibo (nel 2019, per quanto il confronto sia impossibile per quanto accaduto in questi anni, fu raccolto il 14% in più) che nel giro di pochissimi giorni saranno distribuite alle quasi 600 strutture convenzionate con il Banco che aiutano più di 100mila persone. Anche a Pisa la manifestazione si è svolta capillarmente in tutta la provincia e sono state raccolte 42 tonnellate di alimenti in linea con quanto avvenuto nel 2019; il tutto è gia in fase di distribuzione ai 63 enti convenzionati che assistono circa 10.550 persone.

Un risultato importante raggiunto grazie ai 1000 volontari che hanno collaborato e, da quest'anno, anche con l'impegno dell'amministrazione comunale e del sindaco Michele Conti, "che ci ha messo a disposizione dei locali di Ospedaletto, per stoccare gli alimenti raccolti e poterli celermente distribuire alle famiglie della città e della provincia. Vogliamo ringraziare - si legge in una nota del responsabile provinciale Eugenio Leone - il consigliere Alessandro Bargagna da sempre sensibile a queste iniziative per aver seguito passo dopo passo tutte le fasi per arrivare ad oggi e dell'assessore Raffaele Latrofa, per aver raggiunto questo importante traguardo". 

Il magazzino verrà inaugurato sabato 4 dicembre alle ore 12 alla presenza delle autorità cittadine. "Al di là dei numeri che fotografano le quantità - ha concluso Leone - credo che si sia registrato il fatto che la gente facesse più fatica a donare, forse per le maggiori ristrettezze che serpeggiano nella nostra società; dall’altro lato però era chiaro l’auspicio che quell’atto di donare il cibo possa rappresentare la speranza di poter uscire insieme da questo momento difficile".

La colletta continua online fino al 10 dicembre su Amazon e sul sito dell'associazione, fino al 5 dicembre su Esselunga.it e su Easycoop.com. Sempre fino al 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continua anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, disponibili nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

magazzino pisa-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colletta Alimentare: in mille nel pisano hanno raccolto 42 tonnellate di cibo

PisaToday è in caricamento