Cronaca

Collettivo Artistico Autorganizzato Russoli: parte il progetto di autofinanziamento per la scuola

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Visto lo stato di abbandono che vivono le nostre scuole, noi studenti e studentesse del C.A.A.R. “Collettivo Artistico Autorganizzato Russoli” abbiamo iniziato a praticare delle forme di autofinanziamento.

La prima giornata di vendita dei nostri lavori (sculture, vetrate, soffiati..) che abbiamo da poco attraversato, ci ha permesso di comprare dei materiali per noi fondamentali nelle ore di laboratorio.

Sappiamo bene chi sono i colpevoli del declassamento dei nostri istituti e a sua volta del nostro futuro, e non intendiamo nasconderlo!

Sappiamo anche che la nuova riforma di Renzi e del suo governo è l'ennesimo attacco ai nostri spazi di formazione e che la famosa “Buona scuola” è il motivo per cui noi studenti, oltre ad imparare le tecniche della soffiatura e della scultura, piuttosto che i regolamenti nella grafica, ci siamo dovuti attrezzare per portare nella pratica il nostro bagaglio teorico, passaggi che intere classi del nostro liceo devono ancora fare.

Il provveditorato rappresenta per noi una controparte, per questo siamo qui oggi con i materiali che ci siamo comprati, a ribadire che stiamo stanchi di vedere i nostri genitori frugarsi per mandarci in strutture pericolose con la speranza che possiamo uscirne più ricchi, una speranza che diventa sempre meno certezza.

Il nostro progetto di autofinanziamento è un messaggio chiaro e diretto a cui il destinatario deve fare molta attenzione, vogliamo che i fondi per le scuole siano destinati in primo luogo agli spazi di formazione di noi studenti.

STANCHI DI CHIEDERE CI RIPRENDIAMO I NOSTRI DIRITTI ED ESIGIAMO DI PIU'

Studenti e studentesse del C.A.A.R.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collettivo Artistico Autorganizzato Russoli: parte il progetto di autofinanziamento per la scuola

PisaToday è in caricamento