Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

'Colpita, affondato' a Pisa: corsi gratuiti di difesa personale con patrocinio della Polizia

Gli stage si svolgeranno tra il 18 e il 30 novembre, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Arriva anche in provincia di Pisa, dal 18 al 30 novembre, "Colpita, Affondato", iniziativa promossa dalla Fikbms (Federazione italiana Kickboxing, Muai Thai, Savate e Shoot Boxe) e patrocinata dalla Polizia di Stato, in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Corsi e stage gratuiti di autodifesa dedicati alle donne verranno organizzati nelle strutture sportive aderenti alla Federazione in tutta Italia, proprio per sensibilizzare sulla violenza nei confronti del sesso femminile.

"Abbiamo sviluppato un sistema di autodifesa misto che attinge da diversi sport da combattimento e dalle arti marziali. Lo scopo non è trasformare le donne in 'supereroi' ma insegnare loro poche ma efficaci tecniche che permettano di evitare molestie e o aggressioni", spiega Adolfo Bei, responsabile del settore difesa personale della Fikbms. "In questo - prosegue -, siamo supportati anche da psicologici in grado di offrire suggerimenti sul fronte comportamentale per gestire gli effetti dell'adrenalina e della paura che subentrano in caso di aggressione".

La paura, infatti, non sempre è un ostacolo: se controllata nel modo giusto, può migliorare la reattività sia in termini di difesa sia di fuga. E nel caso sia necessario affrontare l'aggressore anche una penna, un mazzo di chiavi, la borsa o una bottiglia d'acqua possono aiutare a sventare un attacco se utilizzati nel modo giusto. Non serve praticare sport da combattimento, basta apprendere alcune semplice regole studiate sulla base dell'effettivo potenziale di difesa della donna, facendo leva, quindi, sulla velocità e sulla tecnica anziché sulla forza fisica.
"Ogni anno 'Colpita, affondato' registra sempre più adesioni", continua Donato Milano, presidente della Fikbms. "Ma lo sport, oltre ad offrire alle donne strumenti concreti per potersi difendere di fronte a un'aggressione, può e deve fare di più, promuovendo valori positivi, a cominciare dal rispetto". L'elenco completo delle strutture che tra il 18 al 30 novembre aderiranno all'iniziativa è disponibile sul sito ufficiale della Federazione, www.fikbms.net.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Colpita, affondato' a Pisa: corsi gratuiti di difesa personale con patrocinio della Polizia

PisaToday è in caricamento