A Vicopisano la commemorazione per l'eccidio della famiglia Petri

L'iniziativa si svolgerà sabato 25 alle 18.00 al cippo che ricorda l'eccidio, in località il Termine

Un momento della commemorazione 2019

Non è mai un giorno come gli altri per la comunità di Vicopisano, il 25 luglio. Il ricordo della comunità corre, infatti, alla Famiglia Petri, a quel 25 luglio del 1944 in cui Gino, Giulio e Alberto Petri, furono arrestati e poi fucilati dai Nazisti. Per onorare e trasmettere la loro memoria l'Amministrazione Comunale ha organizzato, sabato 25 alle 18.00, in collaborazione con la Sezione Petri di ANPI di Vicopisano, una cerimonia al cippo che ricorda l'eccidio, in località il Termine, in via Butese a Vicopisano.

Sarà presente e interverrà, come lo scorso anno, Anna Bigi, figlia di Maria Cervi e nipote di Antenore Cervi, uno dei sette fratelli fucilati dai Fascisti nel poligono di tiro di Reggio Emilia, il 28 dicembre 1943, per suggellare di nuovo il forte legame che lega Amministrazione e Istituto Alcide Cervi, famiglia Petri e famiglia Cervi, nella continua difesa dei valori dell'antifascismo, della democrazia, della pace e della Memoria.  Interverranno, in rappresentanza dell'Amministrazione, il vicesindaco con delega alla Memoria, Andrea Taccola e Juri Filippi, assessore alle Politiche Giovanili. L'assessore Fabiola Franchi leggerà la commovente testimonianza dei tragici fatti del 25 luglio 1944, scritta da Piero Perfetto Petri e riportata nella targa posizionata nel 2014 dall'Amministrazione accanto al cippo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pasquale Popolizio, presidente di ANPI Vicopisano, oltre a soffermarsi sul valore della commemorazione e sulla storia dei Petri, parlerà anche del significato storico della Pastasciutatta antifascista dei Fratelli Cervi, che anche quest'anno si svolgerà al Circolo ARCI L'Ortaccio (a questo link tutte le informazioni, necessario prenotare entro il 23 luglio: www.viconet.it/comune/PastasciuttaAntifascista2020).
La commemorazione avrà intermezzi di musica e di letture, grazie al Maestro Enrico Bernini e a Simone Cassandra di Teatro Inbìliko. Tutto si svolgerà nel rispetto delle normative antiCovid. Per informazioni: 050/796525, comunicazione@comune.vicopisano.pi.it, 366/8301788 (solo messaggi WhatsApp) e www.viconet.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Piogge e temporali in Toscana: scatta l'allerta meteo

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento