rotate-mobile
Cronaca

Compagnia di San Ranieri: concluso l'anno sociale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Un viaggio in battello lungo l'Arno per concludere la lunga attività sociale di un anno intero e soprattutto per pregare e ringraziare per i doni ricevuti. Con questo spirito cinquanta tra componenti e simpatizzanti della Compagnia di San Ranieri si sono ritrovati mercoledì 17 luglio per una gita con cena sul battello che durante il periodo estivo solca l'ARNO, destinazione Bocca d'Arno, in alternativa all'incontro per la Santa messa del 17 di ogni mese (in ricordo di San Ranieri morto il 17 giugno 1161). Arrivati alla foce, alla calda luce di un tramonto, i confratelli, guidati da Monsignor Giuliano Catarsi, hanno recitato la preghiera a San Ranieri e poi hanno risalito l'Arno, mentre veniva distribuita la cena. La gita è stata l'occasione per il Priore della Compagnia Riccardo Buscemi per ricordare le tante attività svolte durante l'anno, in collaborazione con l'Associazione il Mosaico: il corso di educazione musicale riservato ai carcerati, il presepio nell'atrio di Palazzo Gambacorti, il calendario con la storia di San Ranieri distribuito gratuitamente in cinquemila copie con La Nazione, i 4 concerti di Quaresima, il racconto della Vita di San Ranieri il 15 giugno, il viaggio in Corsica per il gemellaggio spirituale con la comunità di Montemaggiore, anch'essa devota a San Ranieri. Tutte occasioni nelle quali sono state raccolte offerte per la Carità di San Ranieri. E a conclusione della cena, Buscemi e Catarsi, a nome della Compagnia, hanno consegnato a Don Emanuele Morelli, Direttore della Caritas Diocesana, la cifra di 939,50€ da destinare alla Cittadella della Solidarietà. "Siamo felici" osserva Don Morelli nella sua lettera di ringraziamento alla Compagnia "che ancora tante persone si accorgano che alcuni fratelli e sorelle non hanno neppure l'essenziale per poter sopravvivere e chiedono un aiuto urgente". La Compagnia, dopo la pausa estiva, riprenderà la sua attività il 17 settembre proprio dalla Cittadella della Solidarietà aderendo all'invito di Don Emanuele "in modo da conoscere direttamente il progetto" e, aggiunge Buscemi, "impegnarsi nel volontariato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compagnia di San Ranieri: concluso l'anno sociale

PisaToday è in caricamento