Fare acquisti in bici: Pisa aderisce al 'Bike to shop'

Il protocollo, siglato da associazioni di categoria e Fiab, prevede una serie di iniziative per incentivare l'uso della due ruote per comprare nei negozi cittadini

Si chiama 'Bike to shop' e ha come obiettivo quello di incentivare l'uso della bicicletta per fare acquisti nel centro storico cittadino. E' il protocollo firmato da Confesercenti Toscana Nord, Confcommercio Pisa e Fiab, con il patrocinio del Comune di Pisa. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, 25 luglio, a palazzo Gambacorti. "Sono diverse le esperienze, sia in Italia che all'estero - ha detto il presidente di Fiab Pisa, Carlo Carminati - che indicano come l'utilizzo della bici, in determinate circostanze, favorisca lo shopping nei negozi al dettaglio, specie nei centri storici o nelle zone più difficilmente raggiungibili con l'automobile. La bici pò quindi essere una risorsa per il commercio cittadino, ma anche un modo per rendere il centro più ordinato e accogliente".

Il protocollo prevede di realizzare una serie di iniziative per rendere più facile e conveniente andare nel proprio negozio di fiducia con la propria bicicletta. "Un modo - afferma la presidente di Confcommercio Pisa, Federica Grassini - per incentivare la cultura del negozio di vicinato, il tipo di commercio che maggiormente ci caratterizza e ci rende unici. Ogni negozio potrà inoltre proporre individualmente un sistema di incentivi per rafforzare l'utilizzo della due ruote". 

La campagna avrà inizio il prossimo 5 ottobre con una giornata di iniziative dedicata alla due ruote e sarà anticipata, a metà settembre, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile. "Un'occasione - sottolinea Francesco Mezzolla, responsabile centro storico di Confesercenti Toscana Nord - per migliorare anche dal punto di vista estetico il centro di Pisa. Ci sforzeremo per dare continuità all'iniziativa".

Le associazioni di categoria coinvolgeranno i negozi e le attività con una campagna di sensibilizzazione e un logo distintivo e riconoscibile di 'Bike to shop'. Fiab, dal canto suo, diffonderà l'elenco degli esercizi aderenti alla campagna ai propri soci. "Un'iniziativa lodevole - ha affermato l'assessore al Commercio Paolo Persciatini - che permetterà di vivere il centro storico in maniera intelligente e di sostenere allo stesso tempo il commercio cittadino".

Tra gli obiettivi del progetto c''è anche quello di garantire la disponibilità del maggior numero possibile di rastrelliere blocca telaio. "Stiamo lavorando - ha affermato l'assessore alla Mobilità Massimo Dringoli - per aumentarne il più possibile la presenza in città e permettere così un maggior utilizzo della bici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

Torna su
PisaToday è in caricamento