Cronaca

"Considerati di Serie B": la Polizia Penitenziaria assente alle celebrazioni del 25 aprile a Pisa

Il sindacato del Coordinamento nazionale della Polizia Penitenziaria chiede a sindaco e prefetto di Pisa le motivazioni del mancato invito alle celebrazioni per la Festa della Liberazione

Si apre una polemica sulle celebrazioni del 76° anniversario della Liberazione d'Italia a Pisa. Ieri, domenica 25 aprile, il cerimoniale organizzato dal Comune e dalla Prefettura ha coinvolto tutte le forze di Polizia del territorio, tranne il corpo della Polizia Penitenziaria. Un'assenza che ha provocato la presa di posizione decisa del sindacato pisano del Comitato Nazionale della Polizia Penitenziaria, che nella persona del vice segretario regionale Angelo Montuori ha indirizzato a Michele Conti e Giuseppe Castaldo una lettera in cui vengono richieste spiegazioni.

Si legge nella lettera: "Questa Organizzazione Sindacale, che rappresenta una buona parte delle circa 200 unità di uomini e donne della Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale di Pisa, prende atto che il nostro Corpo di Polizia non risultava essere rappresentata dai propri vertici come avvenuto per la Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. Ci domandiamo: come mai? Forse perché non invitata?".

Montuori prosegue: "Ancora una volta, forse per errore, per disattenzione o peggio per nessuna considerazione da parte dei suoi organismi, la Polizia Penitenziaria di Pisa è stata considerata una Polizia di serie B, pur se lo Stato Italiano la riconosce quale quarta Forza di Polizia di questo Paese. Paese e città, a cui per 365 giorni l’anno, garantiamo, anche durante la pandemia e senza poter fare lo smart working , l’ordine e la sicurezza all’interno ed all’esterno degli Istituti Penitenziari nonché la tutela della sicurezza dei cittadini, anche quella dei pisani".

"Le ribadiamo - conclude la nota - signor sindaco, la nostra grande amarezza per questa sua mancanza di considerazione in un giorno così importante ed in un periodo difficile per il Paese e per noi tutti che difendiamo i valori della Costituzione al pari delle altre Forze di Polizia ed Armate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Considerati di Serie B": la Polizia Penitenziaria assente alle celebrazioni del 25 aprile a Pisa

PisaToday è in caricamento