rotate-mobile
Cronaca

Concerto commemorazione di Kindu e Nassirya

Il 18 novembre alle ore 21 nella chiesa di Santa Caterina il tradizionale momento organizzato dall'Associazione Artiglieri per ricordare i caduti nelle missioni internazionali di pace. Ingresso libero con raccolta offerte per l'impianto luci della Cappella ai caduti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ripetendo la felice esperienza degli anni passati, la Sezione di Pisa dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, in collaborazione con l’Associazione NICOLA CIARDELLI ONLUS e l’Associazione Culturale IL MOSAICO, per ricordare la Giornata del Ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la Pace, organizza alle ore 21.00 del giorno Giovedì 18 Novembre 2021 nella chiesa di Santa Caterina d’Alessandria un concerto commemorazione, con protagonista il Maestro Claudiano Pallottini, organista titolare della Cattedrale di Pisa. Quest’anno l’iniziativa si svolge nel ricordo del 60° Anniversario dell’Eccidio di Kindu. L’esecuzione dei pezzi sarà intercalata da alcune brevi interventi di Autorità civili e militari (3’ al massimo) con spiegazioni e notizie relative all’eccidio di Kindu, agli attentati di Nassiriya, all’attività delle Forze Armate e alle missioni di peace-keeping nella quali è impegnato il nostro Paese. L’ingresso sarà libero, prevedendo tuttavia una raccolta offerte per la messa a norma dell’impianto di illuminazione dell’attigua Cappella ai Caduti. La Giornata del Ricordo è stata fissata al 12 novembre con la Legge n°162 del 2009 dello Stato come doveroso omaggio a tutti gli Italiani, militari e civili, caduti durante le missioni sempre più numerose di peace-keeping in cui è impegnato il nostro Paese. La data del 12 novembre coincide con l’anniversario della prima Strage di Nassiriya, quando nel 2003 rimasero uccise ventotto persone (19 italiani, fra Carabinieri, membri dell’Esercito e civili, e 9 iracheni), ma anche con quella dell’Eccidio di Kindu, quando nel 1961 tredici aviatori della 46ͣ Brigata Aerea furono trucidati in Congo durante la guerra civile. E non si è trattato dell’unico tributo di sangue versato da Pisa nelle missioni di Pace: sempre a Nassiriya il 27 Aprile 2006 resta ucciso, insieme a due nostri militari e a un rumeno, il concittadino Maggiore Nicola Ciardelli, al quale è intitolata la Sezione di Pisa dell’Associazione Artiglieri d’Italia. “Ringraziamo il parroco Mons. Francesco Bachi per la calorosa accoglienza, questo evento è aperto a tutta la città, per abbracciare affettuosamente tutti i nostri militari caduti e per celebrare in modo “speciale” questa Giornata del Ricordo” sottolineano gli organizzatori Riccardo Buscemi e Federica Ciardelli. “La serata vuole essere il doveroso ringraziamento non solo ai caduti ma anche ai connazionali che quotidianamente danno il proprio contributo alla Pace in Italia e nel mondo” concludono Buscemi e Ciardelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerto commemorazione di Kindu e Nassirya

PisaToday è in caricamento